Indietro
venerdì 23 ottobre 2020
menu
Italian Baseball Series

Gara5 della finale scudetto interrotta per pioggia sull'8-8. Si riparte dalle 20:00

In foto: San Marino Baseball
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 26 set 2020 09:00 ~ ultimo agg. 09:01
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Prima, durante (parecchia anche quella) e dopo. Piove, non è una poesia ma una condanna. Gara5 prima è in ritardo, poi comincia ma non finisce. Ci si ferma nella parte bassa del 4° inning, con due out sul tabellone per l’attacco bolognese. 8-8 sul tabellone del Gianni Falchi. Si riparte alle 20 di oggi, sabato 26. Così è, se vi pare.

Un filo conduttore coerente questa storia non ce l’ha. Gara5 è strana come tutta la serie. Bizzarra, imprevedibile. Si comincia con la sfida sul monte tra Maestri e Bocchi e a cadere per primo è il partente locale, con l’attacco sammarinese scatenato nel primo inning: Pulzetti colpito, base ad Avagnina, battuta in scelta difesa (ma tutti salvi) di Angulo e gran doppio a sparecchiare di Caseres a sinistra, con doloroso out dello stesso giocatore preso tra seconda e terza. In ogni caso a tabellone c’è già un buon 3-0, che si allarga enormemente al terzo, quando i Titani mettono a segno un big inning da cinque punti. Ottimo Celli con un gran doppio in apertura, errore sulla rimbalzante di Angulo, singolo del 4-0 di Caseres e soprattutto un lunghissimo fuoricampo da tre punti per Mattia Reginato. È 7-0, che diventa 8-0 quando Zotti, salito per Bocchi, viene toccato duro dal doppio di Monello e dal singolo di Avagnina.

Partita che sembrerebbe in discesa, ma nel breve volgere di un sospiro cambia tutto. Nella parte bassa del 3° un errore sulla battuta di Didder, il doppio di Dobboletta (1-8) e il singolo di Oduber (2-8) accorciano le distanze prima di un quarto inning surreale. Bologna riempie le basi grazie ai quattro ball a Loardi e Dreni, più Didder colpito. C’è un out a tabellone, ma Dobboletta infila un doppio che fa entrare due punti (4-8). Nella corsa, l’esterno centro della Fortitudo si infortuna e purtroppo deve lasciare il campo. A correre c’è Agretti, la pioggia è già abbondantissima e in campo si continua. Sul singolo del 5-8 di Helder c’è il cambio sul monte, con Luca Di Raffaele al posto di Ale Maestri. Oduber viene passato in base intenzionalmente per forzare il gioco, Grimaudo è il secondo out (F6) e si continua a giocare. La base ball a Bertossi forza il 6-8 automatico. Si va avanti. Singolo a destra di Loardi, con palla che si spiagga sulla terra rossa e poi parte per un’avventura sull’esterno destro. Bologna segna i due punti dell’8-8.

A questo punto stop. Si riparte alle 20. Due out, corridori agli angoli e Astorri a battere.

GARA6, INCASSO PRO ISS

Il San Marino Baseball comunica che, in occasione della prossima partita interna, quella di domenica sera valida per gara6 dell’Italian Baseball Series, l’incasso al botteghino sarà interamente devoluto all’Istituto per la Sicurezza Sociale di San Marino per aiutare progetti e interventi che l’ISS ha avviato e sta finanziando dopo l’emergenza Covid-19, lavorando con professionalità e impegno in difesa della salute generale.