Indietro
menu
fermata a Rimini

Espulsa dall'Italia, rientra clandestinamente: "cibo troppo buono e uomini affascinanti"

In foto: repertorio
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 12 set 2020 10:29
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Era stata espulsa dal territorio nazionale lo scorso anno ma aveva fatto ritorno clandestinamente a Rimini. Una 33enne originaria dell’Albania, con numerosi precedenti per droga, è stata rintracciata venerdì sera alle 21 dal personale della Squadra Mobile. La donna, poi accompagnata in Questura e tratta in arresto, è risultata tutt’ora dimorante con l’ex marito, 40enne albanese, anch’egli inottemperante all’ordine del Questore di lasciare il territorio nazionale. Agli agenti la 33enne ha detto che dopo essere stata in Italia, ritornare in Albania era stato traumatico. In particolare ha spiegato che dopo aver provato le prelibatezze culinarie dell’Italia il cibo albanese non soddisfaceva più il suo palato e il non trovare le tipicità della penisola nei supermercati le faceva ancor più sentire la mancanza del bel paese. La signora ha poi espresso apprezzamenti sul fascino degli uomini italiani. Complimenti che non hanno evitato il provvedimento nei suoi confronti.

Notizie correlate
di Redazione