Indietro
menu
Cinture, telefono e sosta

Cattive abitudini alla guida, la Rimini al volante non migliora

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 22 set 2020 16:22 ~ ultimo agg. 16:36
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Cinture di sicurezza, uso del telefonino alla guida e sosta selvaggia: non calano alcune ‘cattive abitudini’ degli automobilisti riminesi che, anzi, in diversi  casi peggiorano dal confronto con lo stesso periodo dell’anno precedente.  E’ un quadro che l’Amministrazione Comunale definisce preoccupante quello che emerge dal report delle sanzioni elevate dalla Polizia Locale dall’inizio dell’anno fino al 17 settembre scorso.

Dal report della Polizia Locale emerge che il numero delle violazioni punite dall’articolo 173, che vieta l’uso del telefonino durante la guida, è in aumento considerevole: nello stesso periodo di confronto,  le sanzioni sono passate dalle 363 elevate nel 2019 alle 425 del 2020. Un aumento che riguarda anche le violazioni elevate per il mancato uso delle cinture di sicurezza: le sanzioni in questo caso sono state 321 nell’anno in corso, contro le 292 dell’anno precedente.
Sono ancora troppi poi gli incivili che lasciano l’auto negli spazi riservati ai disabili,  anche se, dal confronto con le sanzioni del 2019, in questo caso il numero è in diminuzione: 140 contro i 198 dell’anno precedente.

Si tratta di comportamenti irregolari alla guida – ricorda l’Amministrazione Comunale – legati a violazioni che possono avere un’importante incidenza sui sinistri e sulle relative conseguenze, ma su cui si riesce ad intervenire solo attraverso il riscontro diretto degli agenti che operano sulla strada.

Violazioni che vengono sanzionate, nel caso dell’uso dei telefonini, senza l’aiuto se non solo parziale, delle tecnologie, e del matching tra gli uffici, di in quanto, solo in alcuni casi d’incidente stradale è possibile poter ottenere conferma da parte delle società telefoniche dell’uso o meno dei cellulari in quella precisa circostanza. La Polizia Locale ricorda la pericolosità di questo tipo di comportamenti che distraggono l’attenzione dalla conduzione di un veicolo, proprio nel momento in cui tutti i sensi dovrebbero essere più coinvolti e concentrati nella guida.  Come anche l‘ altavelocità, che troppo spesso è causa di incidenti stradali anche gravi.

Notizie correlate
di Redazione