Indietro
menu
due collezionisti denunciati

Armi e reperti antichi tra le bancarelle del mercatino

In foto: i reperti e le armi storiche sequestrate
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 28 set 2020 17:34 ~ ultimo agg. 29 set 11:31
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nella mattinata di domenica i carabinieri della Stazione di Saludecio, insieme al personale del reparto specializzato dell’Arma Nucleo tutela patrimonio culturale (TPC) di Bologna, hanno denunciato un cesenate di 57 anni per detenzione di armi abusive e un pesarese di 81 anni per impossessamento illecito di oggetti di interesse storico culturale.

In particolare, i militari, che stanno conducendo un’attività di indagine su collezionisti-archeologi fai da te, a San Giovanni in Marignano, hanno ispezionato gli espositori presenti alla manifestazione “Il vecchio e l’antico” a Saludecio, sorprendendo il mercante cesenate in possesso di 8 pugnali con punta acuminata di varia lunghezza, una mazza ferrata dotata di sfera con cinque aculei, un coltello a forma di scimitarra, un coltello a scatto e una lama tagliente. Tutto materiale detenuto illegalmente e sottoposto a sequestro.

Nel corso dei controlli tra le varie bancarelle, i carabinieri di Saludecio hanno scovato anche numerosi reperti di interesse storico culturale nella disponibilità dell’anziano mercante pesarese. Si tratta di una moneta da venti assi in oro di epoca romano repubblicana, una moneta di epoca romana, tre monete in oro di epoca greca, cinque monete in bronzo di epoca alta medioevale di area bizantina, 23 monete in bronzo e leghe di epoca pre-romana, 38 monete di epoca romana, cinque monete in bronzo di origine araba e un elemento in metallo in forma circolare, illegibile.

Anche in questo caso tutti i  reperti sono stati sequestrati e attualmente sono custoditi in attesa degli accertamenti peritali di rito. Per i due mercanti, invece, è stata depositata apposita comunicazione di notizia di reato all’autorità giudiziaria

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
di Redazione