Indietro
menu
vacanza "fatale"

Pieni di benzina all'amante con la carta carburante dell'azienda, 46enne arrestato

In foto: i controlli
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 11 ago 2020 14:00 ~ ultimo agg. 14:04
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ha sottratto carburante alla ditta per la quale lavorava regalando all’amante e alla famiglia di lei litri e litri di benzina grazie alla carta aziendale: “In questo modo potevamo vederci tutti le volte che volevamo, era un regalo”. Si è giustificato così davanti ai poliziotti delle Volanti di Rimini che l’altro giorno lo hanno fermato per un controllo. Un rumeno di 46 anni è stato arrestato in via San Francesco, a Bellariva, dopo una latitanza durata 4 anni. Infatti sulla sua testa pendeva una condanna definitiva del tribunale di Roma a un anno di reclusione per appropriazione indebita in concorso.

L’uomo, che si era trasferito da tempo in Germania riuscendo a sfuggire alla cattura, non ha resistito al fascino delle vacanze in Riviera. Così, credendo di farla franca un’altra volta, si è regalato una breve vacanza a Rimini a casa di amici, questa volta senza l’amante. Vacanza che ora dovrà continuare nel carcere dei Casetti.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
VIDEO
di Andrea Polazzi