Indietro
menu
Un settore da sostenere

Ordinanza discoteche. Gnassi: provvedimento rigoroso ma motivato

In foto: Andrea Gnassi
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 14 ago 2020 22:33 ~ ultimo agg. 22:39
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il sindaco di Rimini Andrea Gnassi commenta l’ordinanza regionale che, proprio alla vigilia di ferragosto, pone nuove misure per le discoteche. “Quello del presidente Bonaccini è un provvedimento rigoroso ma a questo punto motivato. Grazie ai sacrifici fatti da primavera in avanti siamo riusciti nell’impensabile solo 100 giorni fa: avere un’estate e un ferragosto da tutto esaurito. Tutto questo si basa sul senso di responsabilità reciproco, cioè di chi organizza servizi, ricettività, intrattenimento e chi ne gode”.

E se uno di questi cardini viene meno, c’è il non auspicabile rischio di dover arrivare a misure più drastiche: “Davanti a comportamenti non responsabili e che mettono a rischio la salute di tutti , diventa necessario provvedere con il rigore e la tutela incondizionata della salute stessa. Io spero che non si debba arrivare a chiusure e bastino questi provvedimenti. Ma se sara’ necessario, ovvero se i comportamenti non saranno responsabili, devono essere valutate e prese tutte le misure necessarie per tutelare la salute”.

Senza dimenticare comunque la tutela al settore dell’intrattenimento e delle discoteche. Comune di rimini Anci e la Regione hanno già posto al governo la necessità di un ristoro per i danni subito dalla lunga chiusura. “È chiaro che il grande settore dell entarteinmemt e anche della notte, come anche detto dal Silb, vada sostenuto in modo forte anche con misure economiche robuste di sostegno che possano garantire la tenuta delle imprese stesse e dei posti di lavoro“.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione