Indietro
menu
al fellini

Non è in regola con le norme sanitarie anti-Covid, respinta all'aeroporto

In foto: alcuni controlli della polizia di Frontiera
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 4 ago 2020 14:33 ~ ultimo agg. 19:46
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ atterrata ieri pomeriggio all’aeroporto “Fellini” di Rimini con un volo Albawings proveniente da Tirana, ma la polizia di Frontiera ha respinto il suo ingresso e l’ha reimbarcata sul privo volo diretto in Albania per motivi di salute pubblica. Si tratta di una cittadina albanese di 21 anni che cercava di entrare nel territorio nazionale pur non soddisfacendo i requisiti previsti dal Dpcm e dalle ordinanze del Ministero della Salute. La ragazza, infatti, era priva della documentazione a supporto di uno dei motivi per i quali sarebbe stato consentito l’ingresso.

I poliziotti addetti ai controlli di frontiera verificano quotidianamente che i passeggeri in arrivo al “Fellini”, sia da voli privati sia di linea, rientrino nelle casistiche che ne ammettano l’ingresso, se provenienti da Paesi Terzi. I dettagli di indirizzo e recapito telefonico dei passeggeri in arrivo dalle aree extra UE vengono quotidianamente comunicati alle Ausl competenti territorialmente per i successivi controlli relativi agli obbligatori isolamenti fiduciari di 14 giorni nelle abitazioni indicate nelle autocertificazioni.

La 21enne, quindi, appena atterrata a Rimini, è stata costretta a fare ritorno in Albania.