Indietro
menu
Arriva la videosorveglianza

Morciano, siglato in Prefettura il patto per la sicurezza urbana

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 24 ago 2020 15:25 ~ ultimo agg. 15:26
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il Comune di Morciano ha sottoscritto con la Prefettura di Rimini e con le forze dell’ordine il ‘patto per l’attuazione della sicurezza urbana‘. L’accordo si pone come principali obiettivi la prevenzione e il contrasto del fenomeno della criminalità diffusa e la promozione del rispetto del decoro urbano, garantendo un rafforzamento dei presidi. Prioritario il progetto per l’installazione e/o il potenziamento dei sistemi di videosorveglianza comunali”. Il patto prevede l’attivazione di una apposita cabina di regia, insediata presso la Prefettura e composta dalle forze di polizia e dalle forze di polizia locale, che si riunirà ogni sei mesi per monitorare il rispetto degli accordi. Nei giorni scorsi, con la firma dell’appalto, è partito l’iter per la realizzazione di un impianto di videosorveglianza e controlli varchi Ztl sul territorio comunale di Morciano. Il progetto porterà all’installazione di telecamere dotate di tecnologia Targa System 2Mpx per la lettura delle targhe con una precisione del 95% sia in orario notturno che diurno, capaci di ‘catturare’ fino a 8 targhe per ogni frame. A queste si aggiungeranno altre telecamere ad alta risoluzione e ad infrarossi pensate specificatamente per il servizio di videosorveglianza. Gli ‘occhi elettronici’ saranno connessi a una centrale operativa Avigilon Contro Center 6 (ACC6) per il monitoraggio, la quale fungerà da centro di raccolta e immagazzinazione delle immagini che potranno così essere condivise con le forze dell’ordine.

Un ringraziamento non formale va al Prefetto – ha detto il sindaco Giorgio Ciotti – ed ai responsabili delle forze dell’ordine provinciali per la condivisione unanime del patto sottoscritto oggi. Videosorveglianza e presidio del territorio da parte di polizia locale e forze dell’ordine è un obiettivo primario che vogliamo perseguire. Investiamo in sicurezza sapendo che il prossimo traguardo dovrà essere un incremento della funzione e della presenza della polizia locale.

Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
di Redazione   
di Redazione