Indietro
menu
controlli incrociati

Lavoratori irregolari su barche da pesca. Scatta sospensione

In foto: un mezzo navale della Guardia di Finanza
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 12 ago 2020 09:42 ~ ultimo agg. 13:34
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Otto lavoratori irregolari sono stati trovati a bordo di barche da pesca dedite alla miticoltura durante controlli condotti dalla stazione navale della Guardia di Finanza di Rimini insieme al personale dell’Ispettorato del Lavoro. Per gli armatori delle imbarcazioni sono scattate multe per 5mila euro complessivi per diverse violazioni: mancata preventiva
comunicazione di instaurazione del rapporto di lavoro, erronea modalità di assunzione e infedele registrazione del libro unico del lavoro.

Per una impresa di acquacoltura è scattata la sospensione temporanea dell’attività, per avere lavoratori irregolari con un numero superiore al 20%  della forza lavoro impiegata.

Notizie correlate