Indietro
mercoledì 21 ottobre 2020
menu
Calcio a 5 A2 Femminile

La Virtus pensa al presente ma anche al futuro: presa la giovane talentuosa Norma Giuva

In foto: Norma Giuva
di Icaro Sport   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 18 ago 2020 10:17
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

La Virtus Romagna è una società giovane, ambiziosa e ha tanta voglia di dimostrarsi all’altezza delle sfide più impegnative e prestigiose che il palcoscenico nazionale possa offrire. Tutte caratteristiche che ritroviamo a pieno nel nuovo grande colpo di mercato, quello legato all’acquisto di Norma Giuva: talentuosissima giocatrice classe 2000, proveniente dalle fila della Dorica Torrette, che – nonostante la giovane età – è già in possesso di una notevole carriera ed esperienza in Serie A2.

Un affare dunque, quello portato a termine in queste settimane di preparazione alla prossima stagione da parte della dirigenza virtussina, di grande prospetto ma anche di sicura affidabilità sin da subito. Giuva è estremamente forte e ha già fatto vedere tanto in queste cinque stagioni in A2, ma sa che può migliorare ancora e vuole farlo qui a Rimini: «La mia scelta è ricaduta sulla Virtus principalmente per due ragioni: un progetto definito e la professionalità con cui viene portato avanti da una società solida. La serietà è un aspetto fondamentale e, a questo punto del mio percorso, ho ritenuto che la proposta della Virtus fosse la scelta giusta e un’occasione da cogliere al volo per crescere ulteriormente. Inoltre, seppur non abbia mai avuto l’opportunità di essere una sua giocatrice, non ho potuto fare a meno di tener conto della stima che ho nei confronti della coach Imbriani».

Norma, che compirà fra pochi giorni 20 anni, ha iniziato con il calcio a 11 a sette anni in una squadra maschile, per poi passare per due stagioni alle giovanili del Civitanova dove ha realizzato una valanga di gol. Lì ha conosciuto il futsal: «Ho avuto la fortuna di poter partecipare già a cinque campionati di Serie A2, cosa che sicuramente mi ha dato la possibilità di migliorare molto e di conseguenza mi ha permesso di avere i mezzi per prendere parte a due stage con la Nazionale Under17. Di questi cinque anni, due li ho trascorsi nel Maracanà Dream Futsal, due nel Civitanova Dream Futsal e l’ultimo nella Dorica Torrette».

Ora Giuva è pronta a questa nuova sfida dalla quale si aspetta tanto, sia dal punto di vista personale che di squadra: «Quest’anno la Virtus, come lo scorso anno d’altronde, ha sulla carta un’ottima squadra. Per la prossima stagione mi aspetto di vedere un gruppo coeso e maturo, in grado di dimostrare le proprie potenzialità e di mettere a disposizione tutti i migliori punti di forza, che siano personali che collettivi, per raggiungere gli obiettivi comuni».

Michelangelo Bachetti
Addetto stampa Femminile Virtus Romagna