Indietro
menu
due colpi in 48 ore

In vacanza con moglie e figli rapina tre Rolex, arrestato padre di famiglia

In foto: il rapinatore condotto in caserma
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 26 ago 2020 16:25 ~ ultimo agg. 27 ago 13:32
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Ha messo a segno due rapine in 48 ore mentre si trovava in vacanza con moglie e figli a Cattolica. Un 32enne napoletano è stato arrestato nella notte tra martedì e mercoledì al termine di un’indagine lampo del Nucleo operativo dei carabinieri di Riccione, diretto dal tenente Maurizio Guadalupi.

Secondo quanto ricostruito dai militari, l’uomo ha colpito una prima volta il 24 agosto, a Riccione, dove in sella ad uno scooterone Piaggio e col volto travisato da un passamontagna ha puntato la pistola al volto di una coppia di riccionesi: “I Rolex, datemi i Rolex! Tenete giù la testa, ho la pistola”, ha gridato ai coniugi. Che, spaventati a morte, hanno obbedito e consegnato i due preziosi orologi del valore di 10mila euro ciascuno, i contanti e le chiavi dell’auto. Una volta ottenuto il bottino, il rapinatore si è dileguato.

Immediate le ricerche dei carabinieri, che sulla base delle informazioni delle coppia si sono portati sulle tracce del rapinatore. Fino a quando il giorno successivo non hanno individuato poco lontano dal centro di Cattolica lo scooterone Piaggio utilizzato per la rapina. Ma il partenopeo è stato abilissimo a farlo sparire e proprio in sella al mezzo ha messo a segno un secondo colpo, questa volta a Portoverde. Ieri sera, poco prima di mezzanotte, il 32enne ha avvicinato una donna che stava rincasando e le ha strappato dal polso il prezioso Rolex per poi fuggire nuovamente.

A questo punto i carabinieri hanno intuito che il malvivente potesse fare rientro a Cattolica e parcheggiare il motore sempre nella stessa zona del giorno precedente. E così è stato. Dopo meno di un’ora dalla rapina di Portoverde, l’uomo è tornato alla “base”. Solo che questa volta era in compagnia della moglie e dei due bambini. Mentre moglie e figli salivano nell’appartamento preso in affitto per le vacanze, l’uomo si dirigeva verso lo scooterone. Questa volta nemmeno il tempo di metterlo in moto che i carabinieri del Nucleo operativo lo avevano già bloccato.

Sotto la sella del mezzo sono comparse le prove che a mettere a segno le rapine era stato proprio lui. Infatti è stata ritrovata una sacca contenente la pistola sprovvista del tappo rosso e alcuni vestiti. In tasca, invece, aveva ancora il Rolex rapinato a Portoverde. Dall’interno dell’appartamento, invece, sono spuntati i due Rolex appartenenti ai coniugi riccionesi e altri orologi di lusso, probabilmente rapinati ad altre persone nel corso della sua vacanza romagnola. Terminata la perquisizione, il 32enne napoletano è stato dichiarato in arresto per rapina aggravata e condotto in carcere, mentre i tre Rolex sono stati restituiti ai legittimi proprietari.

Notizie correlate
di Icaro Sport   
VIDEO