Indietro
menu
controlli mirati dei carabinieri

In partenza per la discoteca con la droga in tasca: segnalati 8 giovani

In foto: I controlli nel piazzale di via Massaua a Riccione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 8 ago 2020 13:41
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono stati 30 i carabinieri della Compagnia di Riccione impegnati ieri notte in mirati servizi di controllo del territorio, che si sono svolti nei cosiddetti punti sensibili della città. Tra questi figura il piazzale di via Massaua, punto di partenza delle navette per le discoteche della Perla Verde e non solo. Lì i militari e gli agenti della polizia Locale hanno verificato il rispetto delle norme anti-contagio, assicurandosi che i giovani in partenza per i vari locali fossero tutti dotati di mascherina. Grande attenzione ad impedire situazioni di disordine, assembramento e sovraffollamento nelle fasi di salita sulle navette e di trasporto.

I militari della Compagnia hanno proceduto ad una scrupolosa attività di filtraggio, controllo ed identificazione dei tanti giovani giunti nel piazzale, segnalando alla prefettura 8 giovanissimi trovati in possesso di modiche quantità di stupefacente, portato al seguito per lo sballo.

A nottata inoltrata il dispositivo di controllo si è spostato nelle vicinanze delle principali discoteche della zona. In particolare, nel parcheggio di un locale un 19enne del Bolognese, in vacanza con un amico di Riccione, è stato fermato per un controllo. Alla vista dei militari e alla richiesta dei documenti, si è indispettito e, inizialmente, rifiutato di farsi identificare. Poi, convinto dall’amico, ha vuotato le tasche lasciando cadere un sacchetto contenente alcune dosi di marijuana, per un totale di 10 grammi. Per lui è scattata una denuncia per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

Il comandante provinciale Giuseppe Sportelli che i controlli verranno intensificati ancora, “affinché il divertimento dei tanti ragazzi che affollano le nostre località sia improntato al rispetto delle misure anti contagio e per questo motivo proseguiremo nelle attività di controllo di locali pubblici e discoteche. Un’estate sicura rappresenta per noi, in questo momento, il principale obiettivo operativo”.

Infine i carabinieri della Sezione Operativa di Riccione hanno sorpreso un minorenne italiano, di origini magrebine, residente nel bolognese, armeggiare su uno scooter risultato rubato. Il giovane ha tentato la fuga per poi essere immediatamente fermato e condotto in caserma per le verifiche di rito. Al termine delle quali è stato denunciato.