Indietro
menu
Colpo sull'11

Borseggia anziana turista sul bus. Nei guai una 23enne con bambino al seguito

In foto: il denaro recuperato
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 1 ago 2020 10:06 ~ ultimo agg. 13:25
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Già nota per i suoi colpi sui bus di linea, una 23enne di etnia rom è stata arrestata insieme al compagno 25enne dopo l’ultimo borseggio effettuato sull’11 ai danni di una anziana turista. A fermarli con l’accusa di furto pluriaggravato in concorso, gli agenti dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico, a bordo delle ‘’Nibbio’’, le unità Operative Motomontate. A far scattare l’allarme è stata la vittima, una 76enne toscana, ripulita degli 820 euro che aveva in tasca. I poliziotti sono intervenuti all’altezza del capolinea di Rimini in piazza Cesare Battisti. La donna ha raccontato di essere stata derubata da una giovane con un bimbo all’interno di un passeggino. Gli agenti hanno così fermato immediatamente la circolazione in modo da impedire ai bus di linea di poter ripartire e hanno controllato i vari veicoli. Seduta negli ultimi sedili di uno dei bus, vicino al compagno, un 25 riminese, gli agenti hanno sorpreso una 23enne, già nota alle forze dell’ordine, con un bambino che corrispondeva in parte alle descrizioni date dalla vittima; l’unica discordanza era nel vestito, che era diverso da quello indossato dalla giovane mamma. Alla richiesta degli agenti di seguirli negli uffici della Polizia Ferroviaria, la coppia ha iniziato ad innervosirsi. Nella borsa della giovane è stato trovato il vestito che la signora borseggiata aveva descritto minuziosamente. A questo punto gli agenti hanno perquisito anche il compagno trovando nel suo portafoglio banconote per l’importo di 820 euro. Gli agenti hanno così accompagnato la coppia in Questura per gli accertamenti del caso; riconosciuta la ragazza dalla turista, senza ombra di dubbio come autrice del borseggio, i due sono stati tratti in arresto per furto pluriaggravato in concorso. Dopo aver affidato il minore alla nonna paterna, i poliziotti hanno riconsegnato il denaro alla turista derubata.

La turista derubata insieme agli agenti

Notizie correlate
Un paese giovane

Ritorno dal Senegal

di Andrea Turchini   
di Redazione   
di Redazione