Indietro
mercoledì 28 ottobre 2020
menu
Il nuovo Rimini FC

Aldo Righini lascia l'incarico di responsabile del settore giovanile del Rimini FC. Arriva Bonetti?

In foto: Aldo Righini
di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 10 ago 2020 15:21 ~ ultimo agg. 11 ago 15:02
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

“Al termine di un colloquio tenutosi con i vertici societari, Aldo Righini lascia per motivi personali l’incarico di Responsabile del Settore Giovanile.

Il Rimini FC lo ringrazia per l’ottimo lavoro svolto nei tre anni in biancorosso e gli augura le migliori fortune professionali”.

Fin qui la nota della Rimini Calcio che ha ufficializzato ciò che già si era capito da tempo. Il rapporto tra Aldo Righini e la nuova società biancorossa guidata dal presidente Alfredo Rota era già iniziato in salita, con quella telefonata di “licenziamento” del DG Antonello Sammarco prima ancora di un colloquio. Poi il dietrofront, con tanto di scuse da parte del nuovo proprietario al diretto interessato, quindi la chiacchierata. A scegliere di lasciare l’incarico alla fine è stato Righini, per motivi personali.

Chi prenderà il suo posto? Si vocifera da tempo di un possibile nuovo coinvolgimento di Valter Berlini, già a capo del settore giovanile del club biancorosso all’alba dell’era Giorgio Grassi. Ma il nome nuovo (non come alternativa a Berlini) è quello di Ivano Bonetti, ex calciatore di Juventus, Sampdoria, Bologna, Genoa, Brescia, Torino, Atalanta, Dundee, e che in Romagna recentemente ha ricoperto il ruolo di direttore tecnico del Vis Misano, mentre nell’ultima stagione ha collaborato con lo Young Cattolica.

Un incontro con la dirigenza biancorossa è fissato nel pomeriggio di martedì. Quello di Bonetti potrebbe essere un nome “forte” per il rilancio del settore giovanile.