Indietro
menu
Ipotesi: 25 luglio

Slitta la ripartenza del Metromare. Collaudi sulla filovia per nuovi mezzi

In foto: il primo mezzo del metromare arrivato a Rimini
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 15 lug 2020 13:23 ~ ultimo agg. 19:56
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

I collaudi sulla infrastruttura filoviaria del Metromare fanno slittare la ripartenza del servizio. La data al momento ipotizzata è il 25 luglio, rispetto al 15 luglio che era stato annunciato a fine giugno, con già le autorizzazioni di Provincia e Amr. La speranza, con questa serie di collaudi, procedure definite molte complesse, è di arrivare all’uso dei mezzi definitivi entro la fine dell’anno.

La prima prova di collaudo si è svolta l’8 e il 9 luglio mentre la seconda si svolgerà nella prossima settimana. Dalla provincia spiegano che questa seconda tornata di collaudi “accelera la procedura in corso e fa ipotizzare che la sostituzione dei mezzi di TPER usati nella fase sperimentale con i 9 Exqui.City, i filobus a trazione elettrica, che andranno a costituire a regime la flotta di Metromare, possa avvenire entro l’anno“. Il primo dei 9 filobus era arrivato nel deposito del TPL di Rimini il 12 giugno, gli altri erano attesi con consegne ogni due settimane.

La ripartenza, pur ancora in modo sperimentale e con i mezzi già utilizzati, è programmata grazie anche alla collaborazione di Start e PMR.

Notizie correlate
di Redazione