Indietro
menu
Assestamento di bilancio

Rimini tra i comuni più colpiti dal Covid, dalla Regione fondi "straordinari"

In foto: la sede della Regione
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 29 lug 2020 10:41
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’Assemblea legislativa dell’Emilia Romagna ha approvato l’Assestamento di bilancio 2020. Una manovra da 151 milioni di euro, a cui si aggiungono nuove iscrizioni a Bilancio per 180 milioni di euro.

Il presidente Stefano Bonaccini conferma che la Giunta si sta riunendo in tutte le Province e come “l’assestamento abbia numeri molto importanti, straordinari sopratutto per i Comuni dei territori più colpiti dal Coronavirus come Piacenza e Rimini”. Nel corso della  seduta Bonaccini è tornato a porre il tema del ruolo delle Regioni nell’assegnazione dei fondi che arriveranno dall’Europa. “Le Regioni devono poter sedere al tavolo di stesura del piano di spesa del Recovery Found”, ha incalzato il Presidente della Regione.

I 151 milioni della manovra aggiuntiva comprendono: 17 milioni che andranno sulla spesa corrente, 70 sugli investimenti e, attraverso lo svincolo dell’avanzo vincolato, 22 saranno riallocati e 21 riutilizzati, mentre lo Stato restituirà 21 milioni anticipati negli scorsi mesi dalle Regioni),

156 milioni del Bilancio saranno destinati al potenziamento dell’Ospedale di Cesena.

Critiche le opposizioni. Per il relatore di minoranza Stefano Bargi (Lega), si tratta di “una manovra dove ci sono tanti interventi spot, ma manca una visione complessiva”, mentre per Silvia Piccinini (Movimento 5 Stelle): “Sono state citate -spiega- tante cifre, ma per parlare ad esempio delle ferrovie, il tentativo di svendere alcune nostre tratte a Rfi è una cosa grave”.

 

Notizie correlate
di Andrea Polazzi   
di Andrea Polazzi   
VIDEO