Indietro
menu
durante la giornata riminese

CGIL a Bonaccini: timori per tenuta sistema industriale

In foto: Isabella Pavolucci
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 20 lug 2020 15:01 ~ ultimo agg. 15:41
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nel suo tour riminese venerdì scorso il presidente della Regione ha ascoltato anche la voce delle parti sociali. Pochi minuti che la CGIL ha cercato di sfruttare per mettere in fila una serie di priorità “per lo sviluppo e il rilancio della nostra economia, fortemente compromessa dalla pandemia e che altrettanto duramente pagherà gli effetti della stessa” ha detto il segretario generale Isabella Pavolucci.

Tra le tematiche principali presentate: il lavoro, in particolare la tutela del lavoratori più fragili e più precari, investimenti nel comparto sanitario e socio-sanitario, infrastrutture e mobilità con lo sviluppo  di aeroporto e  fiera, investimenti nell’industria dei turismi, con modelli più sostenibili, comparto industriale/manifatturiero. Su questo in particolare la CGIL ha espresso forti preoccupazioni circa la tenuta complessiva del sistema nel prossimo autunno e quindi la necessità di ragionare di politiche atte a tutelare l’occupazione (diretta e indiretta) e l’innovazione. Il sindacato ha citato anche la necessità di rivedere il welfare e di tenere alta l’attenzione sulla legalità: “occorre soprattutto in questa fase una forte azione di contrasto alle infiltrazioni malavitose, e una particolare attenzione a tutta la filiera degli appalti“.

Da parte nostra la massima disponibilità al confronto per il ruolo che ci compete nel tutelare e difendere gli interessi di coloro che rappresentiamo e più in generale della collettività. Auspichiamo che questa importante occasione apra la strada a rinnovate e fruttuose relazioni“.

Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
VIDEO
di Redazione