Indietro
menu
Esclusione contestata

"Un Bene in Comune": a Santarcangelo anche le materne festeggino l'arrivederci

In foto: il capogruppo Domenico Samorani
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 7 giu 2020 10:51 ~ ultimo agg. 09:52
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

A Santarcangelo la lista civica “Un Bene in Comune” chiede con una mozione che la “Festa dell’arrivederci” di fine anno scolastico sia estesa anche ai bambini delle scuole materne.

“Non si possono escludere dalla “festa dell’arrivederci” i bambini delle scuole materne quasi che fossero considerati diversi e non bisognosi di recuperare il desiderio di socialità e relazione con amici e insegnanti che è parte integrante del percorso pedagogico“, spiegano i consiglieri raccogliendo la richiesta degli stessi genitori. “Non si può chiudere l’anno scolastico cancellando questa festa nelle nostre scuole materne”

La richiesta specifica della mozione è che: “la “Festa dell’ Arrivederci” si possa organizzare nei plessi di competenza Comunale, dove non si svolgano i centri estivi, rispettando tutte le norme di sicurezza previste dai protocolli Regionali e Comunali;
– Che l’ Amministrazione, in accordo con la dirigenza scolastica e le rappresentanze dei genitori, conceda spazi pubblici alle scuole materne e primarie statali per lo stretto tempo necessario ad effettuare il rituale saluto di fine anno ed i possibili rituali, al di fuori dai tempi scolastici, rispettando tutte le norme di sicurezza previste dai decreti Ministeriali e Regionali”.