Indietro
menu
Brutta cartolina per Rimini

Renzi: bene demolizione ex kebab, avanti con riqualificazione area

In foto: la demolizione (Newsrimini.it)
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 13 giu 2020 19:32
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Gioenzo Renzi di Fratelli d’Italia coglie con soddisfazione l’abbattimento dell’ex kebab nei giardini della stazione a Rimini, da lui stesso più volte sollecitata con interrogazioni consiliari. Un luogo che oltre a essere scenario di degrado, sottolinea Renzi, era anche un ritrovo per sbandati, stranieri non in regola e spacciatori.  “ha rappresentato un problema di ordine pubblico, di insicurezza, di igiene pubblica, di degrado, per cittadini e turisti, una brutta immagine per la città a 50 metri dall’ingresso della Stazione”.

Renzi poi ripercorre la storia del locale: “costruito abusivamente negli anni ’60, su un’area delle Ferrovie dello Stato e del Comune; l’unica concessione edilizia era stata rilasciata nel 1948 per l’installazione di un chiosco “frutta”, in posizione totalmente diversa, antistante l’entrata della Stazione Ferroviaria.  Le Ferrovie dello Stato hanno revocato il 13.2.2017 la concessione al gestore con scadenza al 30.6.2018 per inadempienze contrattuali e il Comune di Rimini ha revocato il 17.7.2017 l’autorizzazione alla somministrazione di alimenti e bevande, per abusi edilizi.

Il ricorso della proprietaria del locale per l’annullamento dei provvedimenti emessi dal Comune è stato respinto dal TAR dell’Emilia Romagna il 31.5.2018. Alla luce delle irregolarità edilizie e soprattutto per eliminare la situazione di illegalità, avevo sollecitato il Sindaco, con tre interrogazioni consigliari tra il 2018 e il 2019, all’esecuzione coattiva dell’ingiunzione comunale di demolizione dell’ex kebab di viale C.Battisti”.

Renzi quindi suggerisce come proseguire nella riqualificazione dell’area: “Dopo il nuovo Piazzale della Stazione e la ristrutturazione prossima del Sottopasso del Grattacielo ad opera di RFI, ora spetta all’Amministrazione Comunale la riqualificazione dei Giardini della Stazione con i seguenti necessari interventi:

-l’eliminazione della vasca d’acqua rettangolare utilizzata come servizio igienico e luogo d’incontro degli “irregolari”;

-la riattivazione e valorizzazione della Fontana storica, risalente al 1927, attualmente senz’acqua, ridotta a contenitore di rifiuti e fogliame;

-il rifacimento della pavimentazione del marciapiede lato mare, in condizioni penose con asfalto rattoppato e datato;

-la cura del “verde” dei Giardini, alberi, aiuole, prato”.

la demolizione:

Notizie correlate
di Redazione