Indietro
menu
Gnassi: sostegno subito

Per il ministro Boccia visita anche al cantiere Kennedy del PSBO

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 4 giu 2020 18:20 ~ ultimo agg. 5 giu 08:52
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Oltre alla presenza in ospedale per l’inaugurazione dell’hub di terapia intensiva, il ministro agli Affari Regionali Francesco Boccia oggi ha effettuato anche un sopralluogo, accompagnato dal Capo del Dipartimento della Protezione Civile, Angelo Borrelli, al cantiere PSBO di piazzale Kennedy e sul cantiere del tratto 1 del parco del Mare.

“Rimini è colpita al cuore dalla crisi del COVID e post COVID – scrive il sindaco Andrea Gnassi sul post Facebook con le foto del sopralluogo –  Il turismo è il settore industriale che adesso entra nella sua fase ‘rossa’ visto che è stato investito da uno choc che va a colpire relazioni e mobilità delle persone. La nostra città, proprio nell’anno del completamento del suo massiccio intervento strutturale complessivo (hardware), accompagnato da un software fuori straordinario (Alpini, Giro d’Italia, apertura Far e Museo Fellini), si trova a gestire la situazione più difficile dal dopoguerra a oggi. Quello che chiedo da settimane, quello che ho ribadito anche oggi al Ministro Boccia, che ringrazio, è che questa situazione estremamente precaria per un territorio che ha avuto il coraggio di adottare le misure più stringenti venga riconosciuta dal Governo. Il Ministro ha detto che lo sforzo di Rimini, tra le città italiane protagoniste del più vasto programma di rigenerazione urbana e adesso tra le città italiane che più sta subendo gli effetti del lockdown, deve essere sostenuto come merita. Gli strumenti possono essere diversi ma occorre fare presto: la crisi morde ora, il sostegno serve adesso”.

In serata, una nota del Ministro Boccia: “Il progetto Parco del mare a Rimini è un progetto lungimirante e la dimostrazione di quanto la città sia sempre proiettata nel futuro. Coniugare salute e ambiente in una visione moderna di sviluppo turistico è la strada maestra che ci guiderà nella società post Covid-19. Il sindaco di Rimini, Andrea Gnassi, ha avuto uno sguardo lungo indicando da tempo un orizzonte di sviluppo legato alla sostenibilità ambientale. Il Parco del mare da un lato e i numerosi progetti urbanistici realizzati che hanno legato sempre più la storia della città a modello culturale e turistico sono un esempio per il nostro Paese e meritano il sostegno di tutti, a partire dal Governo”

Notizie correlate
di Redazione   
FOTO
Cronaca Rimini: notizie e Cronaca di Rimini e provincia Provincia

Polizia di Stato, il bilancio dell'estate. Denunce raddoppiate

di Maurizio Ceccarini   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna