Indietro
menu
Il dibattito prosegue

Parco eolico. Cattolica Futura simula l'impatto: non sarà pesante

In foto: dal FB Cattolica Futura
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 21 giu 2020 23:09 ~ ultimo agg. 23:51
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Molti si sono già schierati contro, altri accettano l’ipotesi di valutare il progetto con la dovuta attenzione. E c’è chi, come la pagina Cattolica Futura, prova a simulare quello che dovrebbe essere l’impatto del parco eolico offshore al largo della costa riminese per far capire che potrebbe non essere così pesante come si dice.

In un post su Facebook, Cattolica Futura ha provato a simulare “a scopo illustrativo” il possibile impatto dell’installazione alla luce delle informazioni disponibili. Per poi spiegare:

“Il parco prevede 59 impianti disposti in tre file (ad arco perpendicolare rispetto la costa, nella proposta prioritaria) nella zona delle piattaforme Eni già presenti, con una distanza minima di 10 chilometri e una massima di 22 chilometri dalla costa. La simulazione, che ovviamente è a solo titolo illustrativo ed è stata creata con le informazioni ad ora pubbliche, mostra che l’impatto del parco eolico sul paesaggio dovrebbe essere minimo, specialmente considerando la forma e il colore dei generatori proposti dall’azienda realizzatrice. La simulazione, che ovviamente è a solo titolo illustrativo ed è stata creata con le informazioni ad ora pubbliche, mostra che l’impatto del parco eolico sul paesaggio dovrebbe essere minimo, specialmente considerando la forma e il colore dei generatori proposti dall’azienda realizzatrice”.

Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione