Indietro
menu
l'aggiornamento

In provincia un nuovo decesso e solo un caso

di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 16 giu 2020 17:33 ~ ultimo agg. 17 giu 12:49
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono saliti a 248 i pazienti uccisi dal Covid in provincia. L’ultimo decesso è stato comunicato oggi: si tratta di un 71enne malato da tempo. Del resto l’ex commissario per l’emergenza Sergio Venturi era stato chiaro: “Si continuerà a morire di coronavirus fino alla fine, anche quando i contagi saranno minimi”. Questo perché il virus, nella fase più acuta, ha colpito migliaia di persone, alcune delle quali stanno ancora oggi combattendo per sconfiggerlo.

Dei 13 nuovi casi di positività riscontrati in regione, solo uno riguarda il Riminese. Dopo tre giorni, quindi, si interrompe la striscia positiva che vedeva l’assenza di contagi sul nostro territorio. I tamponi effettuati ieri in Emilia Romagna sono stati 6.200, ai quali vanno ad aggiungersi 1.748 test sierologici. Ed è proprio grazie all’attività di screening regionale se si è riusciti ad individuare altre 9 persone asintomatiche.

Dei 28mila cittadini contagiati in Emilia Romagna, ben l’80% è guarito dal Covid. I casi attivi intanto continuano a calare (-95 rispetto a ieri), così come i pazienti ricoverati in terapia intensiva (2 in meno) e quelli negli altri reparti Covid (8 in meno). Infine le persone in isolamento domiciliare sono complessivamente 1.214, -85 rispetto a ieri, oltre l’86% di quelle malate.


Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 28.097 casi di positività, 13 in più rispetto a ieri, di cui 9 persone asintomatiche individuate attraverso l’attività di screening regionale. I tamponi effettuati sono 6.200 che raggiungono così complessivamente quota 417.184, più altri 1.748 test sierologici, fatti sempre da ieri.

Le nuove guarigioni sono 106, per un totale di 22.483: l’80% dei contagiati da inizio crisi.  Continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi, che a oggi sono 1.405 (-95 rispetto a ieri). Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Le persone in isolamento a casa, cioè quelle con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 1.214, -85 rispetto a ieri: oltre l’86% di quelle malate.  I pazienti in terapia intensiva sono 11 (- 2), quelli ricoverati negli altri reparti Covid sono 180 (-8). Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 22.483 (+106): 345 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 22.138 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Purtroppo, si registrano 2 nuovi decessi: due uomini. Complessivamente, in Emilia-Romagna i decessi sono arrivati a 4.209. Per quanto riguarda la provincia di residenza, 1 decesso si è avuto in quella di Ferrara e 1 in quella di Rimini. Nessun decesso dunque nelle province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ravenna, Forlì-Cesena e da fuori regione.

Questi i nuovi casi di positività sul territorio, che si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: 4.527 a Piacenza (+4), 3.611 a Parma (+2), 4.972 a Reggio Emilia (+ 1), 3.935 a Modena (+2), 4.707 a Bologna (+2); 402 a Imola (nessun nuovo caso); 1.008 a Ferrara (+1). I casi di positività in Romagna sono 4.935 (+1), di cui 1.036 a Ravenna (nessun nuovo caso), 948 a Forlì (nessun nuovo caso), 782 a Cesena (nessun nuovo caso) e 2.169 a Rimini (+1)

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO
di Redazione   
VIDEO