Indietro
menu
Orario ridotto

Troppi per l'aperitivo, il bar decide di chiudere. La titolare: serve responsabilità

di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 22 mag 2020 13:04 ~ ultimo agg. 23 mag 15:42
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Una decisione che dimostra come siano molti gli imprenditori che, nonostante il momento di grande difficoltà, dimostrano di avere la responsabilità che invece ad alcuni manca. Valentina Angelini, titolare del Lilliput Cafè in centro storico a Rimini, ha deciso di chiudere nell’ora dell’aperitivo per evitare assembramenti di clienti difficili da gestire. Una scelta dolorosa dal punto di vista economico ma doverosa alla luce dell’attuale emergenza (non ancora passata). Già lunedì 18, giorno di riapertura, fuori dal piccolo locale di via Sigismondo si erano radunate troppe persone all’ora dell’aperitvo incuranti dei protocolli di sicurezza. Impossibile anche per i gestori far rispettare le distanze. La scelta, dolorosa per gli incassi, è stata quella di chiudere per un paio di giorni e poi modificare l’orario anticipando la chiusura alle 16.

Altre notizie
di Redazione
di Redazione
di Redazione
VIDEO
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna