Indietro
menu
Oggi per medicina del lavoro

Test sierologici. Tre laboratori autorizzati nel riminese

In foto: coronavirusrimini
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 4 mag 2020 14:06 ~ ultimo agg. 5 mag 13:28
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il 28 aprile scorso la Regione ha pubblicato sull’Albo Pretorio l’atto con il quale vengono autorizzati alcuni laboratori analisi privati ad effettuare i test sierologici per il covid-19. Al momento però non ci sono indicazioni da parte della Regione per i test aperti anche ai privati cittadini. Si comincia dalla medicina del lavoro.

Complessivamente sono otto di cui tre in provincia di Rimini. Si tratta di Nuova Ricerca e Sistema2000 che hanno sede nel comune di Rimini e della casa di cura Montanari di Morciano. L’ordinanza regionale del 16 aprile ha vietato alle strutture private non autorizzate l’esecuzione dei test. I laboratori selezionati sono quelli che utilizzano i test ritenuti più attendibili.

. Testo_delibera_di approvazione del 28 aprile DPG20207521

. Testo_delibera_del 16 aprile GPG2020401

I test sierologici permettono di verificare attraverso un prelievo del sangue la presenza e il tipo di anticorpi nell’organismo. I positivi saranno sottoposti a un tampone tradizionale per avere conferma.

Nessun laboratorio di analisi privato può eseguire questi test sierologici.

Si può operare in deroga a tale vincolo su richiesta di Aziende nell’ambito dei percorsi progettati dal datore di lavoro previa presentazione di istanza di autorizzazione all’esecuzione di test sierologici. Il legale rappresentante del laboratorio di analisi dovrà inoltrare via PEC la richiesta di autorizzazione ( fac-simile (docx, 94.86 KB)) all’indirizzo dgsan@postacert.regione.emilia-romagna.it unitamente alla copia del documento di identità.
Analoga richiesta di autorizzazione, esclusivamente per i test rapidi, può essere inoltrata anche dal Medico competente, utilizzando il fac-simile (docx, 26.64 KB)di richiesta dedicato, e seguendo lo stesso iter di invio.

Altre notizie
di Redazione
Tra troppe presunte certezze

Andrà tutto boh!

di Gianluca Angelini
Notizie correlate
di Redazione