Indietro
menu
Le linee guida nei settori

Protocolli condivisi in Regione validi per le riaperture. L'annuncio di Bonaccini

In foto: il presidente Bonaccini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 15 mag 2020 22:28 ~ ultimo agg. 16 mag 13:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Lunedì le attività economiche sospese ripartiranno, grazie all’accordo raggiunto poco fa tra Governo e Regioni. “Il nuovo decreto che si sta varando in questo momento, in particolare, affida alle Regioni la scelta concreta di cosa aprire sulla base dei dati epidemiologici e sanitari quotidianamente monitorati”. Lo scrive il presidente della Regione Emilia Romagna Stefano Bonaccini. Attesa un’ordinanza per la giornata di sabato.

“Il Governo ha chiesto alle Regioni di uniformare le linee guida per la riapertura sicura delle attività, da cui far discendere i protocolli regionali. In poche ore lo abbiamo fatto, superando il rischio sia di regole disomogenee, sia di dubbi interpretativi rispetto ai nuovi criteri formulati dal Comitato tecnico scientifico nazionale (che subentrano al precedente documento di Inail e Istituto superiore di sanità). Questo è molto importante per dare certezze agli operatori economici. I protocolli già condivisi in Emilia-Romagna con tutte le associazioni di impresa, i sindacati, gli enti locali (e che sono stati vagliati dalla nostra sanità) sono pienamente conformi ai nuovi indirizzi e saranno pertanto il riferimento certo per tutte le imprese del commercio, dei servizi e del turismo che da lunedì prossimo -18 maggio – potranno finalmente ripartire in sicurezza”.

 

Notizie correlate
di Redazione