Indietro
menu
indaga la polizia

La lite davanti all'Arco degenera. Spunta una lama, due feriti

In foto: Adriapress
di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 27 mag 2020 14:28 ~ ultimo agg. 28 mag 12:09
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si sono affrontati armati in mezzo ai passanti che, increduli, hanno assistito ad una scena di rara violenza. Uno impugnava un bastone, l’altro un coltello da cucina. Era l’una quando in via XX Settembre, all’inizio del parco Cervi, a pochi passi dall’Arco d’Augusto, è scoppiata una cruenta zuffa tra un italiano di 40 anni e un albanese di 30, entrambi con precedenti. Prima si sono scambiati qualche velata minaccia, poi dalle parole sono passati ai fatti.

I due si conoscevano già e il motivo del contendere è una donna, che per uno è la ex e per l’altro la nuova compagna. La polizia di Stato, che indaga su quanto accaduto, sta cercando di ricostruire con esattezza la dinamica della cruenta colluttazione. I due contendenti, infatti, si sono picchiati selvaggiamente, terrorizzando chi passava di lì in quel momento. A terra resta una lunga scia di sangue. Entrambi sono stati soccorsi dal personale del 118 e trasportati in ospedale per accertamenti. Nessuno dei due è in pericolo di vita, ma hanno riportato lesioni gravi. La prognosi di entrambi non dovrebbe comunque superare i 30 giorni.

Stando ad una prima ricostruzione, i due uomini si sarebbero incontrati per caso, ma le vecchie ruggini per quella donna contesa sono riaffiorate e poi sfociate in una lite feroce che solo per puro caso non ha coinvolto altre persone. Difficile al momento stabilire chi tra l’italiano e l’albanese abbia sferrato il primo colpo. Entrambi sono stati denunciati per lesioni personali aggravate.

Altre notizie
di Lamberto Abbati
VIDEO
Tra troppe presunte certezze

Andrà tutto boh!

di Gianluca Angelini
Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO