Indietro
menu
Quasi nulli a marzo e aprile

Il lockdown fa dimezzare gli incidenti stradali: da 498 a 253

In foto: (Adriapress)
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 26 mag 2020 13:20
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Dal primo gennaio al 25 maggio la polizia locale di Rimini ha rilevato 253 incidenti stradali. Nello stesso periodo del 2019 erano stati 498. Un calo legato, non alla maggiore attenzione dei riminesi al volante, ma al lockdown da emergenza covid che ha ridotto al minimo gli spostamenti. Lo evidenzia il dato di marzo e aprile, quando la maggior parte delle attività era chiusa e le persone in casa: lo scorso anno si registrarono 117 e 112 incidenti, quest’anno  32 e 18.

In diminuzione anche gli incidenti con solo danni a cose, da 252 a 129, e quelli con lesioni a persone, da 246 a 124.
Tra le categorie coinvolte sono sempre i ciclisti ad occupare purtroppo la cima delle statistiche del 2020, 46 quelli coinvolti. A seguire i motociclisti (33), i pedoni (24) e infine dagli utenti alla guida di ciclomotore.

Ben 135 dei coinvolti avevano tra i 35 e i 49 anni, la fascia d’età più a rischio incidenti.

Notizie correlate
di Roberto Bonfantini   
VIDEO