Indietro
menu
Non solo delle ultime 24 ore

Coronavirus. Nove decessi comunicati nel riminese, pochi i nuovi casi

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 5 mag 2020 17:53 ~ ultimo agg. 6 mag 17:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

39 i nuovi decessi comunicati oggi in Regione, di cui purtroppo addirittura nove nel riminese dopo i bassi numeri dei giorni scorsi (in attesa di eventuali chiarimenti da parte di Ausl e Prefettura). I decessi salgono a 214. Sette i nuovi casi di contagio, per un totale di 2.043.

Cento i casi in più in Emilia Romagna: i nuovi tamponi, 5.739, hanno rilevato meno di un caso positivo ogni 50 tamponi, una percentuale mai così bassa. Il totale è di 26.275. La differenza guariti (14mila circa) e casi attivi (8.641) è la più alta nel paese. 5.867 persone sono in isolamento a casa o in alberghi.

Le nuove guarigioni oggi sono 364 (13.889 in totale), mentre continuano a calare i casi attivi, e cioè il numero di malati effettivi a oggi: -303, passando dai 8.984 registrati ieri agli 8.681 odierni. Per un differenziale fra guariti complessivi e malati effettivi di 5.208, fra i più alti nel Paese.

Le persone in isolamento a casa, con sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 5.877, -199 rispetto a ieri. I pazienti in terapia intensiva sono 191 (-8) . Diminuiscono quelli ricoverati negli altri reparti Covid (-51).

Le persone complessivamente guarite salgono quindi a 13.889 (+364): 3.184 “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione, e 10.705 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

Oltre ai nove nel riminese i nuovi decessi, che portano il totale a 3.705, riguardano 3 residenti nella provincia di Piacenza, 2 in quella di Parma, 10 in quella di Reggio Emilia, 4 in quella di Modena, 6 in quella di Bologna (nessuno nell’imolese), 3 a Ferrara, 2 in quella di Forlì-Cesena (entrambi nel forlivese). Nessun nuovo decesso a Ravenna e da fuori regione.

I casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza, ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi, nello specifico riguardano: 4.286 casi a Piacenza (35 in più rispetto a ieri), 3.230 a Parma (3 in più), 4.788 a Reggio Emilia (10 in più), 3.758 a Modena (11 in più), 4.232 a Bologna (28 in più), 387 le positività registrate a Imola (1 in più), 940 a Ferrara (2 in più). In Romagna sono complessivamente 4.654 (10 in più), di cui 986 a Ravenna e910 a Forlì (in entrambi i casi nessuna variazione rispetto a ieri), 715 a Cesena (3 in più), 2.043 a Rimini (7 in più).

E’ in allestimento una tenda pre-triage presso l’Ospedale privato accreditato “Sol et Salus” di Torre Pedrera, nel comune di Rimini. Sarà montata dai volontari del Coordinamento provinciale di Rimini, in collaborazione con il personale del Servizio Area Romagna dell’Agenzia regionale. Salgono in questo modo a tre i punti pre-triage davanti ad ospedali, cliniche e case di cura di Rimini (gli altri sono alla clinica “Nuova Ricerca” e alla casa di cura “Villa Maria”, ai quali si aggiunge quello presso la casa circondariale “I Casetti”).  Ci sono poi le due tende allestite davanti all’Ospedale di Stato di San Marino, di cui l’ultima specifica per lo screening sierologico alla popolazione, montata di recente.

Nei prossimi giorni verrà installata una tenda a 4 archi anche a Morciano, davanti alla Casa di Cura Montanari, in vista della riattivazione dell’attività ambulatoriale. Sarà una postazione esterna di controllo degli accessi. Il presidente Bonaccini conferma: prossimamente si faranno, nel territorio riminese, test sierologici a tappeto sulla popolazione.

Notizie correlate
di Redazione