Indietro
menu
con il brano Noi vorremmo

Anche Cristina D'Avena canta per la Caritas

In foto: Cristina D'Avena sulpalco
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 15 mag 2020 17:38 ~ ultimo agg. 18:00
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono tanti gli artisti che stanno rispondendo all’iniziativa della Caritas “cantando sotto la doccia“. Dal lancio, 15 giorni fa, sono già arrivati alla sede della Caritas diocesana di via Madonna della Scala una trentina di brani da far ascoltare alle persone che quotidianamente utilizzano le docce alla Caritas diocesana. La prima a raccogliere l’appello è stata Erica Boschiero, madrina dell’iniziativa. E’ stata poi la volta di Rachele Colombo, polistrumentista e interprete di canto popolare. Tra i regali più recenti quello di Cristina D’Avena, che ha fatto arrivare alla casella email di Caritas il brano “Noi vorremmo”, una canzone che parla di speranza, di pace e di solidarietà: “Con l’augurio che sia di vostro gradimento

L’iniziativa ‘Facciamo cantare le docce della Caritas!’ è anche il tentativo di coinvolgere non solo musicisti di professione, ma anche esordienti, giovani, appassionati del riminese a cui offrire un palcoscenico diverso da quello abituale. – spiega il direttore Caritas diocesana, Mario GalassoSono altresì benvenute tutte le persone con la passione della musica: anche attraverso le note si può fare comunità”.

Venerdì 15 maggio, inoltre, Caritasè ospite del programma “Amici” condotto da Maria De Filippi, all’interno del quale riceverà un dono. Marlù Gioielli, azienda di San Marino con 32 shop regalerà 100 porta dispenser (colonnine da tavolo), ognuno con flacone da 500 ml e 500 litri di gel in taniche per ricariche e 33 piantane da terra  dove si possono montare i dispenser, prodotti a marchio Time to Be Careful.