Indietro
menu
Santarcangelo

Tremila anziani chiamati al telefono dai volontari

In foto: i volontari in servizio telefonico
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 9 apr 2020 14:42
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

A dieci giorni dall’inizio della campagna telefonica per gli over 70 avviata dal comune di Santarcangelo sono stati ormai contattati oltre il 75% dei 4.000 anziani della città  e l’accoglienza dei destinatari è stata molto positiva

I volontari – oltre quaranta in totale, tra dipendenti comunali, ragazzi dell’Agesci, medici e infermieri in pensione e volontari di Protezione civile – hanno verificato eventuali necessità e problematiche legate allo stato di salute e all’emergenza in corso. Gli operatori hanno anche sensibilizzato gli over 70 sull’importanza di restare a casa.

Come riportato da Luana Mussoni, referente della Protezione Civile per l’iniziativa, nel corso delle telefonate i volontari hanno riscontrato un forte apprezzamento per l’interesse dell’Amministrazione comunale verso i propri cittadini e, soprattutto, la necessità di parlare, confrontarsi e condividere la propria quotidianità con qualcuno. Diversi anziani hanno chiesto di essere ricontattati e nei prossimi giorni riceveranno una nuova telefonata da parte dei volontari.

Oltre il 70% degli anziani contattati, soprattutto quelli residenti nelle frazioni, vivono insieme ai loro figli o possono comunque contare su una rete familiare molto presente.Si è creato anche un forte sistema di sostegno e aiuto anche nell’ambito del vicinato.

I primi risultati di questa campagna di aiuto – affermano la sindaca Alice Parma e l’assessore ai Servizi sociali Danilo Rinaldi – evidenziano come Santarcangelo sia una città solidale anche e soprattutto nei momenti di difficoltà”.

Ha portato alla luce in maniera ancora più forte l’importanza dei rapporti umani e sociali nella vita di ciascuno di noi. Ha avvicinato e unito persone e generazioni diverse: basti pensare alla conoscenza reciproca che si è instaurata tra i tanti ragazzi del gruppo Agesci, poco più che ventenni, e gli anziani della nostra città”.

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO
di Andrea Polazzi