Indietro
menu
All'ospedale Ceccarini

Suor Ida delle Maestre Pie spenta dal virus. Una vita e una grazia speciali

In foto: suor Eda
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 6 apr 2020 19:53 ~ ultimo agg. 7 apr 18:11
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Si è spenta nella notte all’ospedale di Riccione suor Ida Giuccioli, delle Maestre Pie dell’Addolorata. Aveva contratto il coronavirus ed aveva altre patologie pregresse che avevano segnato i suoi ultimi anni. Era nata a Verucchio e avrebbe compiuto 92 anni il 21 di aprile: 74 li ha passati come consacrata. Era stata in Louisiana, a servizio dei disabili, per 32 anni, e 14 in Bangladesh dove aveva aperto una missione, per poi ritornare in Italia. Li ultimi anni li ha vissuti nella Casa Madre delle Maestre Pie di Coriano.

Le sue consorelle la ricordano come una bella figura ricca di umanità e piena di storie da raccontare, una persona “che sapeva condividere con tutti gioie e dolori e sapeva tirare fuori sempre l’aspetto positivo da ogni cosa”. “Aveva sempre chiesto una grazia – racconta suor Rosella, la sua Superiora – quella di affrontare il purgatorio già in terra per poter abbracciare subito il Signore alla sua morte”.

Suor Rosella, che ha ricevuto nella notte la notizia del decesso, sottolinea anche la grande generosità, disponibilità e attenzione che ha riscontrato in queste difficili settimane da parte del personale dell’ospedale Ceccarini.

Notizie correlate
di Redazione   
di Andrea Polazzi   
VIDEO
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna