Indietro
menu
Coinvolta società pulizie

Operazione Clean Up. Sequestri per 3,8 milioni: falsi crediti per 377 lavoratori

In foto: Fiamme Gialle
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 17 apr 2020 11:46 ~ ultimo agg. 19:45
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Una frode fiscale e previdenziale con l’uso di falsi crediti d’imposta per 377 lavoratori. A scoprirla la Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Rimini che, al termine di articolate investigazioni di polizia economico-finanziaria, ha dato esecuzione ad un provvedimento di sequestro preventivo “per equivalente” emesso dal GIP presso il Tribunale di Rimini. Sottoposti a vincolo beni e disponibilità finanziarie per 3,8 milioni di euro nella disponibilità di tre soggetti residenti nelle province di Milano, Roma e Catania. Si tratta dei tre amministratori di diritto e di fatto di una società operante nel settore delle pulizie generali di edifici, che prestava servizi presso strutture alberghiere ubicate sia sulla Riviera romagnola che nelle città e province di Bologna, Modena, Parma, Milano, La Spezia, Pisa e Siena.