Indietro
menu
coordinata da Montetauro

In arrivo 75mila mascherine grazie alla comunità cattolica cinese

In foto: la chiesa a Montetauro
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
ven 10 apr 2020 14:30
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono in consegna le 75 mila mascherine e il materiale di protezione (come le tute) arrivate dalla Cina grazie alla raccolta fondi delle comunità cattoliche cinesi il coordinamento della Comunità della Piccola Famiglia di Montetauro. Una solidarietà diffusa nella rete cattolica (e, in parte, protestante) cinese che intrattiene con Rimini uno storico rapporto di vicinanza e collaborazione. “Se a Rimini – come spiega Alessandro Centanni della comunità di Montetauro – il coordinamento è stato svolto dalla comunità di Montetauro, in Cina la raccolta fondi è stato gestito dalla Jinde Charities Foundation (per semplificare, quanto di più vicino in Cina alla nostra Caritas). Il tutto grazie ai rapporti iinternazionali intrattenuti di Don Savio, il prete di riferimento della comunità catolica cinese che, a Rimini, trova ospitalità e sostegno a Montetauro”.

Un aiuto – spiega Gloria Lisi, assessore alla protezione sociale del Comune di Rimini – che alla grande importanza pratica unisce il valore simbolico. La vicinanza della comunità cattolica cinese di Montetauro si è trasformata in una raccolta fondi internazionale che anche in Cina ha visto la partecipazione, a fianco delle associazioni, di tante persone e famiglie. Il mio non può essere che un grande ringraziamento a coloro che, in Cina e a Montetauro si sono attivati per il bene della comunità riminese. Quella cinese è una presenza storica che vede in Montetauro un punto di riferimento importante non solo confessionale ma anche sociale e culturale”.