Indietro
mercoledì 21 ottobre 2020
menu
Il Calcio che fa bene

Il pulmino del Rimini FC viaggia in città portando la spesa alle famiglie in difficoltà

di Roberto Bonfantini   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
dom 19 apr 2020 07:00 ~ ultimo agg. 00:18
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

In silenzio, senza proclami, il Rimini F.C. da settimane sta dando il suo contributo contro il Covid-19, portando la spesa alle famiglie in difficoltà.

Da fine marzo ad oggi sono diverse le azioni di aiuto al territorio messe in campo dal club biancorosso. Del resto il presidente Giorgio Grassi è da sempre molto sensibile alle iniziative benefiche al punto da aver istituito in seno alla società un “ministro della Solidarietà”: Gianni Cancellieri.

Grazie alla collaborazione con il Conad “Il Lago” e la comunità Papa Giovanni XXIII, il pulmino del Rimini (di solito utilizzato per gli spostamenti dei giocatori) è in giro per la città per consegnare la spesa a una decina di famiglie in difficoltà. E della consegna si occupano due giocatori biancorossi: Marco Picascia e Lorenzo Paramatti.

“Speriamo di poter consegnare presto – rivela il direttore sportivo, Ivano Pastoremigliaia di mascherine a una casa di riposo che ne ha necessità. Sono piccole cose che speriamo possano essere d’aiuto”.