Indietro
menu
Il percorso per albergatori

Collimare in versione online per la giornata conclusiva

In foto: Collimare
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mer 1 apr 2020 16:34 ~ ultimo agg. 16:36
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

“Inizia a gustare la Romagna mentre qui ci prepariamo ancora meglio per accogliervi presto”.  E’da questo pensiero che nasce la versione “online” della giornata conclusiva del secondo percorso di Collimare 2.0, il momento formativo per albergatori nelle cantine della Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Rimini organizzata in collaborazione con Federalberghi di Rimini e Riccione, con il contributo di RivieraBanca.

Marco Volpe, consulente di marketing turistico e socio di Edita, conclude il ciclo di interventi “davanti” a 38 albergatori della Romagna che, come imposto dalla situazione attuale, da casa loro seguiranno la lezione e la presentazione dell’azienda agricola “Valle delle Lepri” di Coriano che questa volta accoglierà gli albergatori sostituendo la passeggiata tra le vite e negli ambienti della cantina, con una “visita virtuale in diretta”.

Per la prima volta sarà possibile vivere una degustazione dei vini della cantina in modalità “video party” con le bottiglie che in questi giorni hanno raggiunto direttamente le case degli albergatori e che si preparano ad assaggiarli sotto la guida “live” dei produttori.

Si tratta – spiegano i promotori – di un modo nuovo di incontrarsi, di un nuovo stimolo agli albergatori per proporre anche ai loro ospiti, che in questo momento non possono raggiungere la Romagna, un contatto “enogastronomico” per stimolare il ricordo ed attivare la nostalgia di una terra votata per accogliere con tanti piccoli gesti, dal sapore quotidiano.

L’appuntamento è per giovedì 2 aprile alle 9:30 quando gli albergatori saranno chiamati a connettersi con uno degli strumenti che in questi giorni è diventato familiare a tanti imprenditori italiani. Sarà usato in maniera informale ed amichevole tenendo accanto tre calici da vino ed altrettante bottiglie selezionate dalla cantina e consegnate in queste ore.

La pagina del progetto.

 

Altre notizie
di Redazione
Tra troppe presunte certezze

Andrà tutto boh!

di Gianluca Angelini
Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO