Indietro
menu
Altrimenti impossibile aprire

Bernini (Fi) al Governo: consentire a operatori balneari di fare manutenzione

In foto: Anna Maria Bernini
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
mar 14 apr 2020 16:44
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nelle ultime giornate, complice anche il clima quasi estivo in netto contrasto con le spiagge desolatamente vuote, si è aperta una discussione sul futuro della stagione balneare 2020. L’ultimo intervento, in ordine di tempo, è della presidente dei senatori di Forza Italia Anna Maria Bernini che si rivolge al Governo. “Le riaperture devono avvenire progressivamente e nel rispetto delle misure anti-contagio – premette –, ma con tempi e modalità certi“. La Bernini rilancia quindi “l’appello dei rappresentanti degli operatori balneari che chiedono, legittimamente, di poter riaprire in sicurezza ma senza illogiche e impraticabili richieste. Va consentito agli operatori di effettuare la manutenzione, altrimenti per loro sarà impossibile riaprire“. Secondo la senatrice azzurra “va regolamentato il distanziamento tra ombrelloni, ma con interventi realizzabili e, soprattutto, dando ai gestori il margine temporale per poterli effettuare. Se davvero l’intenzione è quella di arrivare alla riapertura delle spiagge almeno a luglio, per un rilancio concreto del settore turistico balneare, allora bisogna essere pronti. Chiedo pertanto che la categoria sia debitamente ascoltata dai rappresentanti del Governo, affinché si giunga a soluzioni condivise e soprattutto percorribili. Da parte nostra – conclude – l’impegno a farci garanti di queste istanze presso tutte le sedi competenti“.

Notizie correlate