Indietro
menu
controlli anti-covid

Aveva un chilo di eroina nella borsa. Arrestata riminese

di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
sab 11 apr 2020 09:42 ~ ultimo agg. 18:43
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Fermata dai carabinieri di Cattolica impegnati nei controlli anticontagio, è stata sorpresa con un carico di droga da immettere sul mercato dello spaccio. È accaduto venerdì pomeriggio quando i militari dell’Arma, in transito all’altezza dello svincolo autostradale di Rimini, si sono insospettiti dal passaggio di una vecchia Peugeot proveniente dall’autostrada. Alla guida c’era una 26enne riminese apparsa subito molto nervosa.

I carabinieri cattolichini, guidati dal comandante Antonino Miserendino, le hanno chiesto le ragioni dello spostamento, che la ragazza ha giustificato con i motivi di lavoro: “Ero a Bologna per lavoro e sto rientrando a casa”. Poi, alla richiesta di ulteriori chiarimenti, la 26enne si è contraddetta. A quel punto i militari hanno deciso di perquisire l’auto e dalla borsa appoggiata sul sedile sono spuntati due panetti di eroina da poco più di un chilo complessivo. Per la riminese, che si è chiusa nel silenzio, è scattato l’arresto e, in attesa della convalida del fermo, il conseguente trasferimento nel carcere di Pesaro

 

Notizie correlate
di Icaro Sport   
VIDEO