Indietro
menu
La Riviera si vuole riaccendere

Accendiamo il Futuro. Erbetta chiede il sostegno del comune

di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 16 apr 2020 13:11
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il 25 aprile dalle 22 luci accese in tutte le attività commerciali di Rimini per 5 minuti e poi ancora e ancora per tutta la notte.

Si chiama “Accendiamo il futuro” ed è una iniziativa pensata da alcuni imprenditori riminesi del turismo per attirare l’attenzione sul territorio e riaccendere, in tutti i sensi, la luce su quelle attività messe in ginocchio dal coronavirus. Nel corso dell’ultimo consiglio comunale il consigliere di Rinascita Civica Mario Erbetta si è fatto da tramite tra gli organizzatori e la Giunta comunale chiedendo il patrocinio alla manifestazione. L’obiettivo è quello che proprio l’amministrazione possa favorire presso gli enti competenti (prefettura in primis) la concessione di permessi temporanei di mobilità agli imprenditori che devono accedere alle proprie attività per l’accensione delle luci. Erbetta ha chiesto anche al Sindaco di convocare un tavolo sulla prossima stagione turistica al quale invitare anche una rappresentanza degli imprenditori organizzatori dell’iniziativa.

Notizie correlate
Un paese giovane

Ritorno dal Senegal

di Andrea Turchini