Indietro
menu
Le modalità

A Santarcangelo venerdì la distribuzione dei buoni spesa

In foto: il Municipio di Santarcangelo
di Maurizio Ceccarini   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 8 apr 2020 16:13
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sarà effettuata venerdì 10 aprile a Santarcangelo la consegna dei buoni spesa per far fronte all’emergenza alimentare. Dopo la chiusura dei termini per la presentazione delle domande, nella giornata di giovedì sarà infatti conclusa l’istruttoria che darà la possibilità agli aventi diritto di ricevere i buoni già a partire dal giorno successivo.

Tutti i beneficiari saranno informati via sms in merito alle modalità di ritiro dei buoni e alle attività economiche dove poterli utilizzare. Per gli anziani con più di 70 anni e le persone più fragili, ad esempio, è stata organizzata la distribuzione dei buoni a domicilio in collaborazione con la Protezione civile Valmarecchia.

Chi invece ha la possibilità di uscire da casa, potrà ritirare il buono dalle 8,30 alle 19 di venerdì 10 aprile, in tre punti distinti del palazzo comunale per evitare ogni possibile assembramento di persone. I beneficiari, infatti, accederanno scaglionati in base all’iniziale del cognome allo Sportello al Cittadino (piano terra, lato scala A), all’ufficio Tributi (piano terra, lato scala B) o allo Sportello Unico per le Attività Produttive (piano terra, ingresso laterale da via Pascoli).

Tutti gli uffici selezionati, già privi di barriere architettoniche all’ingresso, saranno dotati di eliminacode e dispositivi igienici come guanti monouso, prevedendo inoltre ingressi contingentati e il rispetto delle misure obbligatorie di distanziamento interpersonale. Intanto, alla chiusura del termine per la presentazione delle domande, sono 273 le richieste di buoni spesa pervenute, mentre hanno raggiunto quota 18 le attività economiche di Santarcangelo che hanno dichiarato la propria disponibilità alla vendita mediante i buoni stessi.

“Ringrazio la struttura comunale, che si è attivata da subito con efficienza e rapidità per far sì che fosse possibile consegnare i buoni spesa prima di Pasqua – dichiara la sindaca Alice Parma – e chiedo a tutti i beneficiari di seguire le indicazioni che riceveranno personalmente via sms. Dopo la conclusione dell’istruttoria che consentirà di assegnare i buoni spesa e quantificare l’effettivo impegno di risorse rispetto ai fondi stanziati dal Governo valuteremo in base allo stato di bisogno rilevato a quali ulteriori misure di carattere sociale dare corso, impiegando anche risorse dell’Amministrazione comunale”.

Oltre all’erogazione buoni spesa, misura rivolta a tutta la cittadinanza, i fondi erogati dal Governo sono stati in parte destinati all’acquisto di generi alimentari a beneficio delle persone già in carico ai Servizi sociali alle quali saranno consegnati ‘pacchi spesa’ direttamente a domicilio. Intanto, annuncia l’assessore al Welfare, Danilo Rinaldi, “come previsto dall’ordinanza della Protezione civile che ha istituito i buoni spesa, stiamo attivando un conto corrente dedicato alla raccolta di donazioni per le persone che si trovano in stato di necessità, in aggiunta a quella già avviata in favore dell’Ausl: informeremo la cittadinanza non appena il conto sarà attivo”.

 
######