Indietro
menu
i controlli dei carabinieri di Novafeltria

A piedi lungo il Marecchia per andare a pranzo dai genitori

In foto: controlli CC Novafeltria
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
lun 13 apr 2020 15:53 ~ ultimo agg. 14 apr 11:51
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Sono state controllate 142 persone, 2 giovani sono denunciati per detenzione ai fini di spaccio di droga mentre 12 sono state le persone sanzionate per “inosservanza delle disposizioni anti-covid19” . Sono i risultati dei controlli dei carabinieri di Novafeltria nei giorni delle feste pasquali. 

Un 30enne ed una 23enne entrambi di Tavullia sono stati trovati mentre passeggiavano a piedi a Villa Verucchio. Al controllo da parte dei militari sono apparsi molto nervosi e addosso gli sono stati trovati 5 grammi di hascisc divisa in dosi. Oltre alla denuncia per detenzione di droga sono stati anche sanzionati perché si trovavano fuori dal loro comune.

Stava, invece, camminando lungo gli argini del fiume Marecchia, in località Pietracuta, il 44enne residente ad Acquaviva di San Marino. Stava tentando di raggiungere Ponte Santa Maria Maddalena di Novafeltria per andare a pranzo dai genitori. Un 70enne residente a Santarcangelo di Romagna è stato sorpreso nel pomeriggio di ieri a bordo del suo scooter a Poggio Berni: era uscito per comprare le sigarette alla suocera. Sanzionato anche un 20enne di Poggio Torriana, fermato ieri sera, a bordo della sua auto, mentre tentava di eludere i controlli per rientrare nella sua abitazione, dopo essere stato a casa di amici a Sogliano al Rubicone per passare la giornata. E ancora un 30enne residente a Verucchio, che questa mattina girovagava a piedi per il Centro di Villa Verucchio, fermato da una pattuglia, sorpreso per essere stato fermato, riferiva loro che: “stava cercando un supermercato aperto”. Infine un 44enne albanese residente a Santarcangelo di Romagna, fermato,  questa mattina, a bordo del suo motociclo davanti al Centro Commerciale Valmarecchia. Alla richiesta degli operanti di giustificare la sua presenza fuori comune l’uomo riferiva di essere li per:  comprare il latte per il figlio”. Essendo giorno festivo la scusa non ha retto. Inoltre viaggiava a bordo del  motociclo senza revisione (scaduta da tre mesi) e con patente di guida albanese (essendo residente da più di un anno in Italia avrebbe dovuto convertirla in patente di guida Italiana) oltre la sanzione anti-covid,  è stato contravvenzionato per la patente non convertita e la guida con revisione scaduta. La patente di guida albanese è stata ritirata ed il veicolo è stato fermato.

 

Notizie correlate
di Redazione