Indietro
menu
la decisione del comune

A Coriano scatta l'obbligo della mascherina per accedere ai negozi

In foto: repertorio
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 3 minuti
sab 11 apr 2020 11:43 ~ ultimo agg. 13:38
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 3 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nel comune di Coriano i casi di positività al coronavirus sono 65 e le persone in quarantena 93. Alla luce anche di questi numeri, l’amministrazione comunale ha deciso di emettere una ordinanza per continuare a ridurre il contagio. Ai cittadini viene chiesto di accedere ad ogni esercizio commerciale o ad altri luoghi aperti al pubblico adottando tutte le misure precauzionali consentite e adeguate a proteggere sé stessi e gli altri. Di fatto scatta l’obbligo di indossare la mascherina o comunque qualunque altro indumento a copertura di naso e bocca. Previste sanzioni da 400 a 3mila euro.

L’ordinanza integrale

Oggetto: Misure temporanee e urgenti volte al contenimento dell’emergenza epidemiologica derivante da COVID-19.
IL SINDACO
Visti:
· il D.P.C.M. in data 8 marzo 2020 avente ad oggetto “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23
febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza
epidemiologica da COVID-19;
· il D.P.C.M. in data 9 marzo 2020 avente ad oggetto “Ulteriori disposizioni attuative del decreto-legge 23
febbraio 2020, n. 6, recante misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza
epidemiologica da COVID-19, applicabili sull’intero territorio nazionale;
· il D.P.C.M. in data 11 marzo 2020 recante ulteriori misure in materia di contenimento e gestione
dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 sull’intero territorio nazionale;
· il D.P.C.M. in data 22 marzo 2020 recante ulteriori misure in materia di contenimento e gestione
dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 sull’intero territorio nazionale;
. il D.P.C.M. in data 1 aprile 2020 recante ulteriori misure in materia di contenimento e gestione
dell’emergenza epidemiologica da COVID-19 sull’intero territorio nazionale;
. il Decreto Legge 25 marzo 2020 n. 19 recante “misure urgenti per fronteggiare l’emergenza epidemiologica
da COVID-19”;
Rilevato:
– che si stanno registrando negli ultimi giorni sempre più casi accertati di COVID-19 nell’ambito del nostro
territorio e che tale epidemia rappresenta un’emergenza di sanità pubblica di rilevanza estrema;
Considerato:
– che, nonostante la misura di prevenzione di carattere generale a permanere nella propria abitazione evitando
spostamenti non motivati, occorra adottare ulteriori specifiche misure restrittive di sicurezza anti-contagio, in
relazione alla situazione di aggravamento del rischio;
Ritenuto:
– che al fine di rafforzare la prevenzione sul territorio del Comune, occorra adottare, in ragione del carattere
particolarmente diffusivo dell’epidemia, una specifica misura di prevenzione e precauzione coerente e non in
contrasto con i provvedimenti di rilievo nazionale e regionale, al fine di obbligare la cittadinanza ad indossare
la mascherina in caso di presenza in esercizi commerciali o altri luoghi aperti al pubblico, attività che possono
generare condizioni idonee alla diffusione ulteriore del contagio;
– che sussistono le condizioni di estrema urgenza e necessità che richiedono l’adozione di provvedimenti
immediati per contrastare l’emergenza epidemiologica e che il contenuto della presente ordinanza potrà essere
aggiornato in base all’evoluzione della situazione epidemiologica del virus;
Il presente documento informatico è firmato digitalmente ai sensi del D.Lgs. 82/2005 s.m.i. e norme collegate e sostituisce il documento cartaceo e la firma autografa
Visto:
– che il Sindaco ai sensi di quanto previsto dalla L. n. 833/78 è autorità sanitaria locale;
– l’art. 50, comma 4 e comma 5, del D.Lgs. n. 267/2000 e l’articolo 3 del Decreto-legge n. 19/2020;
ORDINA
con decorrenza 10 aprile 2020 e sino a nuova ordinanza di revoca e per la durata dell’emergenza che
ogniqualvolta ci si trovi in esercizi commerciali o altri luoghi aperti al pubblico siano adottate tutte le misure
precauzionali consentite e adeguate a proteggere sé stessi e gli altri dal contagio, indossando
obbligatoriamente la mascherina o comunque qualunque altro indumento a copertura di naso e bocca,
contestualmente ad una puntuale disinfezione delle mani.
DISPONE
la trasmissione della presente ordinanza:
1) al Corpo di Polizia Locale e alle Forze dell’Ordine e di Polizia competenti territorialmente per la relativa
vigilanza e controllo sull’osservanza del presente atto;
2) al Signor Prefetto della Provincia di Rimini;
3) alle Associazioni di categoria del settore commercio;
AVVERTE
– che il mancato rispetto delle misure di contenimento di cui alla presente ordinanza è sanzionato ai sensi
dell’articolo 4 del Decreto-Legge 25 marzo 2020 n. 19 ossia con la sanzione amministrativa del pagamento di
una somma da euro 400 a euro 3.000;
– che, contro il presente provvedimento, può essere presentato ricorso:
1) entro 60 giorni dalla data del presente provvedimento pubblicato sul sito web del Comune al Tribunale
Amministrativo Regionale di Bologna, nei termini e nei modi previsti dall’articolo 2 e seguenti della Legge 6
dicembre 1971, n.1034;
2) in via alternativa con ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro il termine di 120 giorni dalla
pubblicazione del presente provvedimento.

Notizie correlate
di Redazione