Indietro
menu
Chiarimenti sulle attrazioni

Riccione Adventure Park, lavori al via. Accesso al parco e mercatino confermati

In foto: un addetto specializzato al lavoro (Newsrimini.it)
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
gio 5 mar 2020 17:30 ~ ultimo agg. 6 mar 12:59
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Il contenitore ludico si chiamerà “Riccione Adventure Park”, il progetto complessivo “Riccione Prater”. Il cantiere si è aperto da poco e l’obiettivo è di arrivare all’apertura a fine maggio. La San Marino Adventure Srl, che già gestisce di un parco sul Titano, lo avrà in concessione per quindici anni effettuando la sistemazione a proprie spese e corrispondendo all’Amministrazione Comunale di Riccione 40.000 euro di affitto l’anno. Il precedente contratto, che l’Amministrazione Comunale non ha rinnovato dopo la scadenza, prevedeva invece l’affidamento a un gruppo di cooperative sociali che vi svolgevano loro attività. Un rapporto cambiato ma il parco resta pubblico e fruibile, ribadisce il sindaco Tosi. E continuerà a ospitare il mercatino settimanale degli agricoltori del territorio. Sarà attraversabile da pedoni e biciclette con accesso 24 ore al giorno videosorvegliato. La strutture installate saranno ecocompatibili.

L’intervista ad Alfredo Manzaroli (San Marino Adventure)

La parte del parco a pagamento  prevede un Tree Village con camminamenti di legno, terrazzi comunicanti e ponti di rete. Ci sarà poi un’area playground con un cubo di rete per far saltare anche venti bambini alla volta e un’area playground inclusiva con molti giochi accessibili a tutti. L’area ristorativa sarà affidata al franchise DQM (Da quei matti) ma ci saranno all’esterno anche spazi per chi vuole consumare propri cibi.

Prevista la creazione di un giardino botanico e percorsi naturalistici e la presenza di un’associazione culturale che si occuperà di laboratori, corsi e altre attività legate alla natura. Una sala all’interno del fabbricato sarà aperta anche a eventi pubblici. L’incontro con la stampa a pochi giorni dall’inizio del cantiere, durante il quale il parco sarà chiuso, è anche l’occasione per chiarire alcuni degli aspetti contestati al progetto: non ci saranno gonfiabili o piste sul ghiaccio. Nella prima proposta c’erano alcune idee, spiega Manzaroli, che però l’Amministrazione ha bocciato.

Nessun taglio di alberi per realizzare il parco avventura, ci sono invece centinaia di piantumazioni in arrivo. Le potature e gli altri interventi necessari avverranno solo su indicazione dell’ufficio ambiente.

 

Altre notizie
di Simona Mulazzani
di Simona Mulazzani
Interventi del doc Garulli e della sua equipe

La chirurgia riminese eccellenza internazionale

di Redazione
Notizie correlate
di Simona Mulazzani   
VIDEO
Un paese giovane

Ritorno dal Senegal

di Andrea Turchini