Indietro
menu
Le richieste dei sindacati

Metalmeccanici pronti allo sciopero se Protocollo non applicato

In foto: repertorio
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 16 mar 2020 14:20
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Chiedono che il Protocollo sulla sicurezza nei luoghi di lavoro deciso solo pochi giorni fa venga rispettato, altrimenti sono pronti a scioperare. I Metalmeccanici, tramite i Segretari di Fim Fiom Uilm di Rimini, Davide Tagliaferri, Daniele Baiesi e Carmelo Bellè, chiedono, a partire da oggi, 16 Marzo, il pieno rispetto dell’applicazione del protocollo a tutte le imprese del settore metalmeccanico.

Sarà richiesto prioritariamente e nell’immediato:
1) Di concordare fermate produttive, “coperte” innanzitutto con strumenti contrattuali o con eventuali ammortizzatori sociali ove previsti dalla normativa, al fine di consentire alle aziende di sanificare e rendere salubri gli stabilimenti ed avere il tempo necessario per adottare tutte le misure previste dal Protocollo del 14 Marzo 2020.
2) Da Lunedì 16 Marzo 2020, ove presenti le Rsu e Rls, devono essere costituiti i “Comitati per l’applicazione e la verifica delle regole del Protocollo” al fine di monitorare costantemente le misure intraprese e le azioni ancora da intraprendere.

Nelle aziende prive di rappresentanza sindacale, sarà chiesto a tutte le Associazioni Datoriali ed all’Ordine dei Consulenti del lavoro, un costante aggiornamento e confronto con le Segreterie Fim Fiom Uilm di Rimini.

Notizie correlate
di Redazione   
VIDEO
di Andrea Polazzi   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna