Indietro
menu
decine di giovani

La tua spesa la facciamo noi. Volontari riminesi all'opera

In foto: la locandina
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 17 mar 2020 14:39 ~ ultimo agg. 15:14
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Nell’attuale periodo di emergenza, chi è impossibilitato o non dovrebbe uscire di casa, come prevedono le norme, può contare su un nuovo sostegno: i giovani di Agesci, Caritas, Rimini Rugby e Team Bòta Rimini si rimboccano maniche e, donando del loro tempo, faranno la spesa per loro.

Si tratta di un servizio di spesa gratuito per le persone over 65. Telefonando al centralino di Caritas Diocesana al numero 0541.26040, sarà possibile effettuare gli ordini della spesa dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle ore 11, e dalle ore 15 alle ore 16. L’importo minimo per l’acquisto della spesa è di 20 euro, l’importo massimo 70 euro.

Saranno acquistati esclusivamente beni di prima necessità. Sigarette, bevande alcoliche e biglietti della lotteria (gratta e vinci, ecc…) non verranno comperati.

Massima attenzione sarà posta dai volontari nell’osservare le misure di sicurezza e tutte le precauzioni necessarie.

Il sostegno è uno dei principi fondamentali del rugby: per essere efficace, è fondamentale che ogni azione individuale si avvalga del sostegno dei compagni; è facile intuire l’importanza che tale concetto assume nella vita. Il Rimini Rugby, in questo particolare momento, è fiera di sostenere la sua città e di aiutare le persone più in difficoltà partecipando a questo progetto di volontariato”.
Paolo Terrillo, Rimini Rugby

“Siamo un gruppo di volontari che vogliono risolvere i problemi con azioni quotidiane e con piccoli atti di gentilezza e amore.

Abbiamo due obiettivi:- vogliamo diffondere un messaggio di solidarietà – vogliamo aiutare concretamente le persone che hanno bisogno

Possiamo occuparci di:

– consegna di spesa

– consegna di farmaci

– consegna di beni di prima necessità 

– servizi sanitari grazie all’aiuto di professionisti 

– compagnia telefonica a chi si sente solo 

Svolgendo questo impegno quotidiano, pensiamo fortemente che siano le azioni ordinarie a generare effetti straordinari nella vita delle persone”.

Team Bòta

 

“Da sempre l’Agesci è attenta ai bisogni delle persone soprattutto dei più deboli. Il servizio vissuto nei confronti di queste persone è per noi un’esperienza di vita importante nella crescita di noi come capi e dei ragazzi che cerchiamo di educare”.

Agesci

“Caritas, scout, rugbisti, giovani del Team Bòta insieme per aiutare chi deve rimanere a casa perché più esposto al virus. Giovani al servizio degli over 65, generazioni diverse che si incontrano e si scambiano di ruolo. Il Covid-19 affida ai giovani l’attenzione verso le persone più anziane. Non è solo un progetto per aiutare nella spesa, è molto di più: è farlo insieme tra realtà così diverse ma unite dai valori e dal senso di appartenenza a questo territorio. Insieme per costruire comunità, una comunità che ha cura dei suoi membri e cerca di ricordarsi di tutti. Una comunità che costruisce oggi le sue fondamenta ma che guarda al domani”.

Mario Galasso, Caritas

 
Notizie correlate
di Redazione   
di Redazione