Indietro
menu
i controlli dei forestali

La raccolta di asparagi fuori provincia gli costa una maxi multa

In foto: I controlli dei forestali
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
lun 30 mar 2020 17:47 ~ ultimo agg. 19:56
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

E’ stata una domenica di super lavoro per i carabinieri Forestali, impegnati nei controlli per il rispetto delle norme antocontagio. Diversi i trasgressori colti in flagranza e puniti con multe salatissime, come prevede il Dpcm entrato in vigore il 25 marzo, che converte le denunce penali per inosservanza delle disposizioni dell’autorità in sanzioni amministrative. E’ il caso di un 75enne proveniente da Borghi, in provincia di Forlì-Cesena, sorpreso dai Forestali di Novafeltria a raccogliere asparagi selvatici in località Uffogliano. L’uomo, che è stato spedito immediatamente a casa, ha dichiarato di essere uscito per fare la spesa e di averne approfittato per raccogliere gli asparagi nel bosco. Nei confronti dell’uomo è stato elevato un verbale da 533 euro.

Lungo il fiume Conca è stato sanzionato un cittadino rumeno che stava pescando. Anche per lui 533 euro di multa. Sanzionato anche un uomo a cavallo proveniente da San Clemente e fermato in località Solfatara. Il trasgressore si è giustificato dicendo che era la prima volta che usciva. Al di là dell’inadeguatezza della motivazione, i militari lo avevano notato già nei giorni scorsi, sempre a cavallo, nonostante i divieti.

Una passeggiata fuori dal proprio comune di residenza, invece, è costata cara a moglie e marito, sanzionati con un verbale da 1.000 euro complessivi. Da Montescudo erano arrivati a Solfatara, vicino a Novafeltria, per fare una camminata e godersi la giornata primaverile dopo giorni interi trascorsi in casa. Ai due è stato contestato anche l’irregolare parcheggio dell’auto in area verde per ulteriori 100 euro di multa.

Notizie correlate
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO
di Andrea Polazzi