Indietro
menu
Scuole: decideremo per tempo

Coronavirus. Il premier Conte: 7,5 miliardi per famiglie e imprese, rinviato referendum

In foto: Giuseppe Conte
di Andrea Polazzi   
Tempo di lettura lettura: < 1 minuto
gio 5 mar 2020 16:43 ~ ultimo agg. 17:06
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura < 1 minuto
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

In una conferenza stampa a Palazzo Chigi, il premier Giuseppe Conte insieme al ministro Gualtieri ha spiegato alcune delle misure che saranno messe in atto per fronteggiare gli effetti dell’emergenza coronavirus. Più risorse per sistema sanitario, protezione civile e forze dell’ordine, misure per sostenere i redditi e salvaguardare l’occupazione e gli ammortizzatori sociali e poi azioni di sostegno alle aziende che subiscono l’impatto anche delle misure di contenimento e infine una moratoria dei crediti alle imprese da parte del sistema bancario. “Abbiamo stanziato 7,5 miliardi a sostegno delle famiglie e delle imprese che stanno affrontando quest’emergenza” ha detto Conte. L’altra novità è il rinvio del referendum costituzionale che era previsto per il 29 marzo.Un rinvio sine die” ha spiegato il premier.

Conte è tornato anche sulla chiusura delle scuole: “in prossimità della scadenza, anzi con un certo anticipo per evitare le incertezze, memori di quelle di ieri, torneremo a fare un aggiornamento“.

Notizie correlate
Incontri del Mediterraneo

Il Mediterraneo dei diritti negati

di Stefano Rossini   
di Stefano Rossini