Indietro
menu
segnali incoraggianti

Coronavirus, contagi stabili e decessi in diminuzione

di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mar 31 mar 2020 18:08 ~ ultimo agg. 1 apr 17:32
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

I contagi in provincia si stabilizzano (25 in più, come ieri) e decessi in calo (una sola vittima, un uomo di 76 anni, oggi contro le quattro di ieri). Giungono notizie confortanti dalla conferenza stampa pomeridiana del commissario per l’emergenza Sergio Venturi, che ha invitato la popolazione dell’intera regione “a tenere duro e mantenere comportamenti responsabili”. In totale i casi positivi nel Riminese salgono a 1.407, le vittime 94. Sono sei le nuove guarigioni cliniche che portano il totale a 52, 25 invece le persone uscite dalla quarantena (350 in tutto). Restano in isolamento domiciliare quasi duemila cittadini, ecco perché la guardia va tenuta ancora bella alta. Dei 25 nuovi casi, 14 uomini e 11 donne, sono dieci quelli ricoverati ma nessuno in terapia intensiva.

Su richiesta dell’Ausl Romagna, è stata montata ieri una tensostruttura per la sanificazione delle ambulanze alla sede riminese della Croce Verde di Novafeltria, con la collaborazione del Coordinamento provinciale del volontariato di Rimini.

Comune per comune i casi che ricomprendono anche residenti che, per vari motivi, possono essere stati diagnosticati fuori provincia.

Comune

Numero casi

Rimini

481

Cattolica

183

Riccione

183

Misano Adriatico

100

San Giovanni in Marignano

109

Santarcangelo di Romagna

42

San Clemente

33

Montescudo-Monte Colombo

27

Morciano di Romagna

27

Coriano

44

Novafeltria

23

Bellaria Igea Marina

24

Saludecio

13

Verucchio

16

Pennabilli

9

Mondaino

8

San Leo

7

Montefiore Conca

5

Gemmano

4

Montegridolfo

5

Talamello

3

Poggio Torriana

5

Maiolo

2

Sant’Agata Feltria

1

TOTALE

1.355

In Emilia Romagna 14.074 casi di positività al Coronavirus543 in più rispetto a ieri; 54.532 i test effettuati,3.542 in più. Questi i dati – accertati alle ore 12 di oggi, martedì 31 marzo, sulla base delle richieste istituzionali – relativi all’andamento dell’epidemia in regione.

Complessivamente, sono 6.069 le persone in isolamento a casa, poiché presentano sintomi lievi, che non richiedono cure ospedaliere, o risultano prive di sintomi (173 in più rispetto a ieri); quelle ricoverate in terapia intensiva sono 3532 in più rispetto a ieri. I decessi sono purtroppo passati da 1.538 a 1.644106 in più, quindi, di cui 65 uomini e 41 donne (il dato ricomprende persone venute a mancare nei giorni scorsi). Continuano, nel frattempo, a salire le guarigioni, che raggiungono quota 1.477 (250 in più rispetto a ieri), 1.117 delle quali riguardano persone “clinicamente guarite”, divenute cioè asintomatiche dopo aver presentato manifestazioni cliniche associate all’infezione; 360 quelle dichiarate guarite a tutti gli effetti perché risultate negative in due test consecutivi.

I nuovi decessi riguardano 27 residenti nella provincia di Piacenza25 in quella di Parma23 in quella di Reggio Emilia10 in quella di Modena11 in quella di Bologna (di cui 1 in territorio imolese), 1 in quella diFerrarain quella di Ravenna1 nel forlivese1 in quella di Rimini. Due decessi si riferiscono a residenti fuori regione.

Questi i casi di positività sul territorio, che invece si riferiscono non alla provincia di residenza ma a quella in cui è stata fatta la diagnosi: Piacenza 2.635 (119 in più rispetto a ieri), Parma 1.933 (74 in più), Reggio Emilia 2.307 (99 in più), Modena 2.222 (85 in più), Bologna 1.680 (61 in più), Imola 260 (7 in più), Ferrara 320 (14 in più), Ravenna 580 (12 in più), Forlì-Cesena 730 (di cui 366 a Forlì, 23 in più rispetto a ieri, e 364 a Cesena, 24 in più), Rimini 1.407 (25 in più).

La conferenza stampa del commissario Venturi e del presidente della Regione Bonaccini:

Pubblicato da Regione Emilia-Romagna su Martedì 31 marzo 2020