Indietro
menu
Bellaria

Bando per gestione duratura del Polo est, diviso in lotti

In foto: il Polo Est
di Simona Mulazzani   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 18 mar 2020 13:07
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email
E’ stato pubblicato oggi l’avviso pubblico per l’affidamento del Polo Est di Bellaria-Igea Marina. L’idea che sta alla base dell’atto è la volontà dell’Amministrazione di porre le condizioni per una gestione “duratura (dal 2020 al 2025), innovativa e qualificante”  dell’area che si estende su oltre 10.000 metri quadrati, con 160 metri di fronte mare. Per andare incontro agli eventuali gestori l’area è stata divisa in tre lotti e si potrà partecipare al bando sia per le singole porzioni che per l’intero. Visto il periodo particolare si è deciso di portarne la scadenza al 4 maggio.
Consapevoli degli oneri gestionali imposti da un’area così grande”, spiega l’Assessore al Turismo Bruno Galli, “abbiamo anzitutto definito un’evidenza pubblica indirizzata alla concessione di tre lotti distinti. Chi è interessato al Polo Est può formulare un offerta per un lotto, per più lotti o per tutti, risultando poi aggiudicatario di uno o più lotti. Chi si li aggiudicherà dovrà rispettare comunque la vocazione e la mission dell’area: promuovendo attività turistica, sportiva e ricreativa nel pieno rispetto dell’interesse pubblico.”
Il primo lotto potrà accogliere servizi elioterapici, oltre ad attività di intrattenimento e ludico sportive.
Il secondo, quello più vasto come metratura, accoglie due manufatti, uno ad uso servizi ed uno a uso chiosco bar, e potrà essere dedicato alle attività di pubblico esercizio, quali appunto bar e piccola ristorazione, l’attività elioterapica, oltre ad intrattenimento e sport; è il secondo lotto, inoltre, quello destinato alle celebrazione dei matrimoni civili secondo il calendario dell’Ufficio di Stato Civile del Comune.
Infine, il terzo lotto, funzionalmente destinato al posizionamento di un palco di dimensioni non inferiori a 12 per 8 metri, idoneo a supportare lo svolgimento di grandi manifestazioni ed eventi: quelli organizzati e calendarizzati direttamente dall’Amministrazione Comunale, e quelli che il concessionario avrà facoltà di promuovere nel contesto delle proprie attività.
Le controprestazioni economiche in favore del Comune consisteranno – oltre al pagamento degli oneri legati ai tre lotti – nella realizzazione delle attività di intrattenimento e promozione turistica, secondo il valore economico minimo complessivo che i candidati indicheranno in sede di gara, ma anche nell’attività di presidio e pulizia, nonché nel servizio di salvaguardia e protezione dell’arenile, ad esempio con realizzazione della duna nel periodo invernale; ogni singolo lotto sarà aggiudicato sulla base di una valutazione che terrà conto del progetto di gestione e delle relative condizioni economiche.
Nel complesso, “il quadro di gestione a cui si è pensato è di lunga durata ed ampio respiro: il periodo concessorio sotteso all’avviso pubblico coprirà infatti sei stagioni turistiche, dal 2020 al 2025.”
Nel momento particolare in cui tutti noi siamo immersi, abbiamo consapevolmente portato anche la scadenza per presentare le domande più avanti possibile (lunedì 4 maggio)”, conclude Galli. “Crediamo che la pubblicazione di un avviso così articolato ed ambizioso per il Polo Est, al pari dell’avanzamento dell’iter per il nuovo waterfront di Bellaria, sia un segnale importante verso imprenditori, operatori turistici e commerciali: la loro amministrazione, anche in questo momento di apparente impasse, sta lavorando per aiutare la città ad essere pronta quando, ce lo auguriamo presto, potremo tornare alla normalità.
Notizie correlate
di Redazione   
di Maurizio Ceccarini   
VIDEO
di Redazione   
Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna