Indietro
menu
nel riminese 826 positivi

Altre sei vittime. Restano alti i contagi: 69 nuovi casi

di Lamberto Abbati   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
sab 21 mar 2020 17:51 ~ ultimo agg. 22 mar 17:47
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

Aumenta il numero dei morti, mentre quello relativo ai contagiati resta costante, seppur sempre elevato. In provincia di Rimini, nelle ultime 24 ore, il virus ha stroncato altre sei persone. Si tratta di tre pazienti di sesso femminile, una di 89 anni, una di 94 e una di 95 anni, e di tre pazienti di sesso maschile, due di 72 anni ed uno di 85. Da inizio epidemia sono 45 i pazienti morti. Anche sul Titano, nella giornata odierna, sono stati comunicati sei decessi.

Per quanto riguarda i cittadini positivi al Covid-19, nel Riminese si è raggiunta quota 826 (738 residenti in provincia e 43 di fuori provincia), per un aumento che si attesta intorno al 7%. Sono 69, invece, i nuovi casi (di questi, 20 sono ricoverati all’Infermi). Un forte incremento si è registrato a Cattolica, la città con la più alta incidenza di contagi sul totale della popolazione e maglia nera per numero di decessi: ben 11 finora. In crescita anche il numero delle persone in quarantena sull’intero territorio: 1.500. Quelle uscite dall’isolamento, invece, sono 160. In provincia la situazione resta sempre critica.

In Emilia-Romagna sono complessivamente 6.705 i casi di positività al Coronavirus, 737 in più rispetto all’aggiornamento di ieri. Sono 24.620 i campioni refertati, 3.867 test in più effettuati rispetto a ieri. Si tratta di dati accertati alle ore 12, sulla base delle richieste istituzionali. Complessivamente, sono 2.863 le persone in isolamento a casa perché con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere, o prive di sintomi (372 in più rispetto a ieri); quelle ricoverate in terapia intensiva sono invece 265, 2 in meno rispetto a ieri. E salgono a 329 (90 in più rispetto alle 239) le guarigioni, 305 delle quali riguardano persone “clinicamente guarite”.

Purtroppo, però, crescono anche i decessi, passati da 640 a715: 75, quindi, quelli nuovi, di cui 19 donne e 56 uomini. Per la maggior parte delle persone decedute sono in corso approfondimenti per verificare se fossero presenti patologie pregresse, anche plurime. I nuovi decessi riguardano 24 residenti nella provincia di Piacenza, 15 in quella di Parma, 11 in quella di Reggio Emilia, 8 in quella di Modena, 8 in quella di Bologna (di cui 1 del territorio imolese), 1 a Forlì, 1 a Ferrara.

La conferenza stampa del commissario Venturi:

CORONAVIRUS, aggiornamento al 21 marzo 2020#coronavirus

Pubblicato da Regione Emilia-Romagna su Sabato 21 marzo 2020

Meteo Rimini
Previsioni Emilia Romagna