Indietro
menu
Edilizia scolastica

2020/21. A Riccione l'anno delle scuole nuove e riqualificate

In foto: l'assessore Lea Ermeti
di Redazione   
Tempo di lettura lettura: 2 minuti
mer 4 mar 2020 19:14
Facebook Whatsapp Telegram Twitter
Print Friendly, PDF & Email
Tempo di lettura 2 min
Facebook Twitter
Print Friendly, PDF & Email

L’anno scolastico 2021-2022 per Riccione sarà quello delle scuole nuove, riqualificate e messe a norma. Si tratta della Panoramica, della Catullo, della Capri e della palestra per la scuola “Fratelli Cervi” di via Ionio. Interventi già avviati ai quali si aggiungono quelli terminati per il miglioramento sismico alla scuola di Riccione Paese. Da mettere in conto poi anche la nuova palestra di via Alghero.

I cantieri aperti

Proprio giovedì si inizieranno a scavare le fondamenta della scuola di via Panoramica dove tre mesi fa è stato demolito il vecchio plesso. La ditta ha 480 giorni di tempo per completare l’opera e consegnarla.

E’ partito invece ad ottobre il cantiere per l’ampliamento della scuola elementare “Fontanelle” di via Capri. Previste la realizzazione di 10 nuove aule per un totale di 25, una nuove mensa e una biblioteca. La ditta ha 540 giorni di tempo per concludere.

Per quanto riguarda la scuola Catullo sono terminati i lavori della commissione aggiudicataria. E’ stata stilata una graduatoria. La stazione appaltante ha ora l’obbligo di dover espletare le verifiche previste per legge sia dal codice degli appalti che dalle linee guida Anac, 30 giorni, dopodiché si procederà all’aggiudicazione definitiva e si darà inizio a lavori. L’amministrazione una volta rispettate le scadenze di legge incontrerà i genitori.

La Giunta ha poi approvato il progetto di fattibilità tecnica ed economica per i lavori alla palestra della scuola secondaria di primo grado “Fratelli Cervi” di via Ionio, quartiere Fontanelle. Sono inseriti nel piano Triennale dei lavori pubblici 2020-2022.  L’investimento complessivo è di oltre 990.000 euro, di cui 253.000 euro stanziati dal MIUR.

Il commento dell’assessore

Abbiamo rispettato i tempi previsti da questa legislatura – commenta l’assessore Lea Ermeti – per dare ai ragazzi luoghi più confortevoli dove studiare e fare attività fisica. Sono interventi importanti che hanno impegnato a lungo l’amministrazione e l’intero servizio dei lavori pubblici sia in termini di progettazione che in termini di impegno di spesa. Ma quando saranno tutti completati, Riccione potrà vantare delle strutture scolastiche nuove e all’avanguardia sia da un punto di vista ambientale che di risparmio energetico”.

Altre notizie
di Simona Mulazzani
di Simona Mulazzani
di Simona Mulazzani
Notizie correlate
di Andrea Turchini